Via libera all'aumento della produzione di petrolio

Via libera all'aumento della produzione di petrolio
Corriere del Ticino ECONOMIA

Abu Dhabi ha infatti bocciato il limite alla sua produzione imposto all’inizio alla luce dei significativi investimenti effettuati per espandere la sua produzione.

Ciò ha provocato lo scontro con l’Arabia Saudita, de facto il leader del cartello, e fatto schizzare i prezzi del petrolio ai massimi da sei anni.

Quello che ci lega va al di là di quello che si può immaginare», afferma il ministro del petrolio dell’Arabia Saudita, il principe Abdulaziz bin Salman

I maggiori paesi produttori di petrolio raggiungono un accordo per l’aumento della produzione. (Corriere del Ticino)

Ne parlano anche altri media

I principali paesi produttori di petrolio, dopo aver fortemente frenato la produzione durante la crisi del Covid-19 e alterato i volumi di produzione, sono finalmente riusciti questa domenica 18 luglio a trovare un accordo. (InfoOggi)

Abu Dhabi aveva infatti bocciato il limite imposto in considerazione dei significativi investimenti effettuati per espandere la sua produzione. REUTERS OIL-OPEC/CUTS. . Video: Licenziamenti, accordo raggiunto tra governo e sindacati (Mediaset). (Notizie - MSN Italia)

Per costruire una Milano così per le Acli Milanesi «occorre da subito un piano straordinario interistituzionale e di concertazione sociale di politiche attive per rimettere al lavoro in pochi mesi le decine di migliaia di persone che hanno perso o perderanno l’occupazione nei settori in crisi». (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Milano, omicidio al centro sportivo e ripetute inosservanza norme anti-Covid: il Questore di Milano sospende due licenze

Il cartello dei paesi produttori aumenta la produzione di 400'000 barili al giorno dal mese di agosto, soddisfacendo almeno in parte le richieste di Abu Dhabi. Da agosto l'Opec aumenterà la produzione di 400'000 barili al giorno. (tvsvizzera.it)

Era prevista per lunedì 19 una riunione a distanza tra i paesi Opec e gli alleati dell’Opec+, ma l’accordo già c’è. I ministri dell’Opec+ hanno trovato l’accordo sull’aumento di offerta di barili di petrolio a partire da agosto per ridurre l’aumento dei prezzi del greggio che hanno raggiunto il picco rispetto ai prezzi di fine 2018, lo riporta Reuters. (Sputnik Italia)

(mi-lorenteggio.com) Milano, 19 luglio 2021 – Il Questore di Milano, nell’ambito dell’attività di prevenzione, controllo del territorio e monitoraggio dei locali pubblici milanesi svolta dalla Polizia di Stato per contrastare i fenomeni di criminalità, ai sensi dell’art. (MI-LORENTEGGIO.COM.)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr