Nozze gay, i membri della famiglia reale olandese potranno sposare chi vogliono. L’annuncio di Mark Rutte

Nozze gay, i membri della famiglia reale olandese potranno sposare chi vogliono. L’annuncio di Mark Rutte
Thesocialpost.it ESTERI

Ancora una volta la famiglia reale olandese si mostra innovativa e desiderosa di staccarsi da tradizioni ormai vecchie e superate.

I membri della famiglia reale olandese potranno sposare persone dello stesso sesso. I membri della famiglia reale olandese potranno sposare chi vogliono, senza distinzione di genere.

Il Premier Rutte ha dichiarato in Parlamento che i tempi sono cambiati e sono maturi affinché si possa fare questo importante passo verso l’inclusività

Politica. (Thesocialpost.it)

Ne parlano anche altri media

Rispindendo ad un'interrogazione parlamentare, il premier Mark Rutte, ha precisato che il matrimonio egualitario è valido anche per i reali, le cui nozze hanno bisogno di un voto di approvazione dei deputati. (Gayburg)

Nonostante il chiarimento sulla possibilità di sposare una persona dello stesso quello che non si sa è cosa accadrebbe alla successione se ci fossero figli nati tramite adozione o fecondazione assistita. (EuropaToday)

Giovanissima, ma già molto determinata, Amalia, con una lettera pubblica indirizzata a Rutte nel giugno scorso, aveva dichiarato di voler rinunciare all'appannaggio reale Al raggiungimento della maggiore età, infatti, assumerà un incarico tra i consiglieri del Consiglio di Stato dei Paesi Bassi. (ilGiornale.it)

Olanda: via libera alle nozze omosessuali anche per i reali. Svolta dopo il libro di Amalia, erede al trono

Una questione aggrovigliata, quella che ha messo nello stesso calderone una principessa di 17 anni, un primo ministro e il mondo Lgbtqi+. Quando Amalia prenderà il posto di suo padre, fra molto tempo, è improbabile che Mark Rutte sarà di nuovo il primo ministro (marieclaire.com)

Ancora una volta le monarchie nordiche — definite monarchie in bicicletta proprio per l’apertura alla modernità e alla praticità — fanno da apripista. E quindi non si ritiene che un erede al trono o un re debba abdicare se intende sposare una persona dello stesso sesso». (Corriere della Sera)

A suscitare l’interrogativo è stato un libro sull'erede al trono, la 17enne Amalia, nel quale si sostiene che le leggi sembrano escludere la possibilità per i reali di nozze omosessuali, nonostante queste siano legali nel Paese dal 2001. (Gazzetta del Sud)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr