Covid Piemonte: l'aggiornamento del 7 aprile

Covid Piemonte: l'aggiornamento del 7 aprile
Unione Monregalese INTERNO

Pressione sugli ospedali sempre enorme: i ricoverati in terapia intensiva sono 357 (- 13 rispetto a ieri), i ricoverati non in terapia intensiva sono 3.889 (+7 rispetto a ieri) per un totale di 4.246 ospedalizzati con Covid-19 (occupati al 100% i posti dei reparti a Mondovì e Ceva)

Con soli 1.464 nuovi contagi e 2651 guarigioni, il bollettino comunicato oggi, 7 aprile, dall'Unità di crisi della Regione Piemonte segna -1266 casi sulla curva degli attuali contagiati. (Unione Monregalese)

La notizia riportata su altre testate

Sono 21.974 le persone che hanno ricevuto il vaccino contro il Covid comunicate oggi all’Unità di Crisi della Regione Piemonte (dato delle ore 17.30). Dall’inizio della campagna si è quindi proceduto all’inoculazione di 935.899 dosi (di cui 334.889 come seconde), corrispondenti al 75,5% di 1.239.440 finora disponibili per il Piemonte. (newsbiella.it)

In apertura di portale è sempre stato annunciato che il servizio sarebbe stato disponibile “nella mattinata” Fin dopo le 11 non è stato possibile compilare la pre-adesione sul portale ilPiemontetivaccina. (https://ilcorriere.net/)

– Cambio di colore in vista per l’Italia dopo il lockdown di Pasqua. A preoccupare anche l’occupazione dei posti negli altri reparti con attualmente 3.889 pazienti, +7 rispetto al giorno prima. (Radio Gold)

Vaccini Covid, da oggi tocca agli over 60. Il Piemonte lancia la panchina: "Pronto a vaccinarmi entro un'ora"

I ricoverati non in terapia intensiva sono 3.800 (- 89 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 26.247 I tamponi diagnostici finora processati sono 3.919.917 (+24.811 rispetto a ieri), di cui 1.394.126 risultati negativi. (newsbiella.it)

(LaPresse) – Sembra alleggerirsi la pressione negli ospedali italiani. Si svuotano anche 60 posti in terapia intensiva nel giro delle ultime 24 ore, con 3.603 letti di rianimazione occupati. (LaPresse)

Sono circa 80 invece le strutture private che si sono rese disponibili a diventare punti vaccinali, sommandosi ai 140 già esistenti in Piemonte Chi è nato tra il '52 e il '61 da questa mattina potrà aderire alla campagna vaccinale. (TorinOggi.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr