Sono 1.150 gli italiani bloccati all’estero in quarantena

Corriere della Sera INTERNO

In tutto si tratterebbe di circa 1.150 persone che al momento devono passare la quarantena all’estero.

Nessuno di loro sarebbe in gravi condizioni. Un tampone effettuato ad Atene (Epa). «Ci hanno lasciate senza assistenza».

Molte nazioni, infatti, stanno imponendo nuove strette sanitarie, chiusure e l’imposizione del Green Pass vista la rapida diffusione della variante delta

A quanto pare, però, nessuno dei giovani bloccati all’estero, alcuni dei quali sono già stati vaccinati almeno con una dose, si troverebbe in gravi condizioni di salute. (Corriere della Sera)

Se ne è parlato anche su altri media

Sono partiti da Roma per Dubai il 7 luglio scorso e dovevano rientrare il prossimo 21 luglio ma sono attualmente bloccati a causa di un focolaio di Covid-19 scoppiato nel corso della permanenza. Sono i ragazzi in vacanza studio per frequentare un corso di inglese in un college. (Caffè Procope)

Focolaio Covid a Dubai: bloccato un folto gruppo di giovani casertani Negli Emirati Arabi per una vacanza studio organizzata dall'Inps per i figli dei propri assistiti. Ai genitori marcianisani va la nostra massima vicinanza, ai nostri giovani concittadini che sono lì bloccati va un affettuoso abbraccio (Ottopagine)

In Australia anche Melbourne, dopo Sydney, torna in lockdown, anche se solo per 5 giorni, per cercare di limitare i contagi della variante Delta Le disavventure a Malta e in Grecia. (Vatican News)

Per ora la sospensione non riguarda gli spostamenti Erasmus, né di altre associazioni che curano questo settore (la Repubblica)

Ai genitori marcianisani va la nostra massima vicinanza, ai nostri giovani concittadini che sono lì bloccati va un affettuoso abbraccio Decine di studenti casertani sono bloccati a Dubai dove erano volati per una vacanza studio in seguito all’emersione di un focolaio Covid all'interno del college dove alloggiano. (CasertaNews)

(quotidianopuglia) Bari, 17/07/2021 – (quotidianopuglia) Una vacanza studio a Dubai si è trasformata in un incubo per oltre 500 studenti, tra loro anche una 17enne tarantina. (StatoQuotidiano.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr