Prezzo gas scende a valori precedenti guerra Ucraina, crescono le riserve di Italia & co.

Finanzaonline.com INTERNO

Recentemente la regione ha importato quantità record di Gas naturale liquefatto (GNL) percorrendo così un ambizioso piano per abbandonare il gas naturale russo.

“Quindi il GNL, in breve, non è l’unica soluzione per sostituire il gas russo a causa dei colli di bottiglia”

L’Europa si sta affrettando a sostituire la sua dipendenza dall’energia russa soprattutto attraverso l’importazione di gas naturale liquefatto. (Finanzaonline.com)

Ne parlano anche altri media

Il combustibile, però, costa il quadruplo rispetto a un anno fa, ma il 23 febbraio, alla vigilia dell’invasione, aveva chiuso a 87,5 €/MWh. Un prezzo che si mantiene però poco sopra gli 83 euro toccati nella vigilia: il gas ha cancellato il rialzo di prezzo accumulato in tre mesi dall'attacco della Russia in Ucraina lo scorso 24 febbraio. (Gazzetta del Sud)

Sul mercato di riferimento olandese (TTF) i prezzi del gas sono tornati poco sopra gli 83 euro per megawatt. L’aggiornamento delle tariffe del gas viene fatto ogni tre mesi dall’Arera, l’autorità dell’energia (Money.it)

Fatto sta che il timore che le compagnie Ue non riuscissero più a pagare Gazprom potesse portare a un improvviso stop alle forniture aveva contribuito a tenere i prezzi alti. "In Europa sta arrivando così tanto gnl che i venditori lo stanno offrendo a uno sconto per assicurarsi gli slot di consegna disponibili", scrive ancora Gas Intelligence, che aggiunge: "Anche il clima mite e la maggiore produzione eolica nel Continente stanno riducendo la domanda di gas naturale. (EuropaToday)

In marzo ho concordato con il presidente Joe Biden di aumentare in modo significativo le consegne di gas naturale liquefatto dagli Usa all'Europa. E questa soluzione europea al problema dei pagamenti del gas russo ha rassicurato i clienti di Gazprom (compresa Eni). (ilmessaggero.it)

Recentemente la regione ha importato quantità record di Gas naturale liquefatto (GNL) percorrendo così un ambizioso piano per abbandonare il gas naturale russo. (Finanzaonline.com)

Il prezzo del gas fa tirare un sospiro di sollievo a tutti gli italiani: il livello è infatti tornato al periodo pre conflitto bellico in Ucraina. Prezzo del gas: ai minimi dopo oltre tre mesi. Era il 23 Febbraio quando il prezzo del gas è stato scambiato a 87,5€/MWH, ossia il livello più basso toccato da tre mesi a questa parte. (I-Dome.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr