Carcasse di castoro nel congelatore: multato e denunciato barista

Carcasse di castoro nel congelatore: multato e denunciato barista
Voce di Strada INTERNO

A denunciarlo i carabinieri di Marmirolo insieme al Nucleo Antisofisticazioni e Sanità (Nas) di Cremona, dopo un controllo igienico sanitario nel suo locale.

E’ stato denunciato per “commercio di sostanze alimentari nocive” un barista di 42 anni del Mantovano che aveva nel surgelatore a pozzetto due carcasse di nutria accanto ad altri cibi e prodotti privi di tracciabilità destinati alla somministrazione ai clienti. (Voce di Strada)

La notizia riportata su altri media

Vicino Mantova c’è un bar in cui trovare toast e panini farciti con carne di nutria, non proprio il massimo dell’igiene visto che si tratta di carne vietata. E’ stato comunque denunciato per “commercio di sostanze alimentari nocive” un barista di 42 anni del Mantovano. (Blitz quotidiano)

Accanto ai tramezzini conservati nel congelatore, due carcasse di nutrie conservate in due separati sacchetti. Circa 30 kg di alimenti contenuti nello stesso congelatore sono stati sequestrati per essere successivamente smaltiti (Cremonaoggi)

Carne di nutria al bar. La scoperta choc è stata fatta dai militari di Marmirolo (Mantova) e del Nas di Cremona. (Sardegna Live)

Preparava piatti e panini con carne di nutria, multato barista nel Mantovano. Nel congelatore due carcasse del roditore

La domanda che tutti si fanno, però, è la seguente: una volta pagata la multa il barista sarà nuovamente libero di riempire toast e tramezzini con carne di nutria? (Metropolitan Magazine )

Il titolare del bar, un uomo di 42 anni, cittadino italiano, è stato multato di 4.500 euro. Carcasse di nutria nel surgelatore: cosa dice la legge al riguardo. Secondo le circolari interministeriali la nutria non è compatibile con il consumo da parte dell’essere umano. (Notizie.it )

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati A denunciarlo i carabinieri di Marmirolo insieme al Nucleo Antisofisticazioni e Sanità di Cremona, dopo un controllo igienico sanitario nel locale del 42enne. (ilmattino.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr