Superbonus, novità Entrate: edifici misti e condomini composti da più edifici

iLoveTrading ECONOMIA

Il superbonus 110% è sotto la lente per via delle troppe truffe che tanti Italiani hanno posto in essere con questa agevolazione.

Ma è dall’Agenzia delle Entrate che arrivano numerose novità riguardo il re dei bonus casa.

Ecco le novità su cui non sbagliare. Ma chiarimenti importanti sono arrivati anche per quanto riguarda i supercondomini

Per quanto riguarda gli edifici misti con un unico proprietario arriva la risposta all’interpello che inquadra questa peculiare situazione. (iLoveTrading)

Ne parlano anche altri giornali

Nel secondo caso, invece, l’incasso è stato considerato fiscalmente rilevante sin dal momento della cessione o dello sconto del titolo che anticipa il buon fine dell’incasso.Come trattare, invece, il caso in commento? Una soluzione, sulla quale nessuno si è ancora pronunciato, che consentirebbe di allineare la reale manifestazione finanziaria con il conseguente trattamento tributario (Fiscal Focus)

Tale adempimento si rende necessario sia se il bonus è utilizzato come cessione o sconto sia laddove utilizzato nella forma della detrazione fiscale. Cessione del credito e sconto in fattura: la strada si complica per altri bonus casa. (InvestireOggi.it)

Il criterio di imputazione temporale delle componenti positive di reddito interessate dallo sconto sul corrispettivo è un tema parzialmente inesplorato. Una soluzione, sulla quale nessuno si è ancora pronunciato, che consentirebbe di allineare la reale manifestazione finanziaria con il conseguente trattamento tributario (Fiscal Focus)

Al momento, invece, il visto è richiesto solo nel caso di cessione del credito o sconto in fattura. STOP A CARO-PREZZI. Uno degli effetti collaterali dei bonus edilizi è stato il rialzo dei prezzi degli interventi, spesso ingiustificato. (Gazzetta del Sud)

I bonus edilizi e l’opzione di sconto in fattura. I prezziari da considerare. Il preventivo dei lavori tiene conto di specifici prezziari richiamati dall’art. (InvestireOggi.it)

E cosa fare se il general contractor che aveva garantito tutti i lavori "a costo zero" sparisce da un giorno all'altro? Per chi ha a cuore l'ambiente e vuol ridurre i consumi di energia puntando sulle fonti rinnovabili le alternative ci sono, e a sapersi organizzare si può ottenere un buon risultato con una spesa comunque contenuta (La Repubblica)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr