Vaccino Pfizer: la prima dose protegge dall'infezione al 70%. Casi dimezzati in famiglia

Vaccino Pfizer: la prima dose protegge dall'infezione al 70%. Casi dimezzati in famiglia
Gazzetta del Sud ECONOMIA

Dopo i dati sulla protezione dalla malattia, arrivano dati sull'efficacia del vaccino della Pfizer/BioNTech nel prevenire il contagio e indicano che la protezione è del 70% 21 giorni dopo la prima dose e sale all’85% a una settimana dalla seconda dose.

A indicarlo è lo studio condotto su 24.000 famiglie nelle quali c'era stato un contagio da coronavirus dopo la somministrazione della prima dose.

Una dose di vaccino dimezza la trasmissione in famiglia. (Gazzetta del Sud)

La notizia riportata su altre testate

Milano, 3 mag. Lo riporta ‘The New York Times’ (LaPresse)

In base ai primi accordi con i governi, Pfizer prevede ricavi per 15 miliardi di dollari nel 2021 (e altrettanti dovrebbero andare alla tedesca BioNTech). In totale, quest'anno ha fornito più di 300 milioni di dosi di vaccino a più di 165 Paesi. (EuropaToday)

Con la fornitura odierna, il totale dei vaccini consegnati all’ISS è di 34.000 prime dosi e altrettante seconde dosi di vaccino Sputnik V e 9.360 dosi di vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech) Nello specifico 17.956 prime dosi e 7.430 seconde dosi con Sputnik V e 3.007 prime dosi e 1.548 seconde dosi con vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech). (San Marino Rtv)

Vaccini Covid. Ema avvia la valutazione per uso Pfizer in soggetti di età tra 12 e 15 anni

Nello specifico 17.956 prime dosi e 7.430 seconde dosi con Sputnik V e 3.007 prime dosi e 1.548 seconde dosi con vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech). L’andamento della Campagna vaccinale, registra ad oggi, 29.941 vaccinazioni totali, di cui 20.963 persone vaccinate con la prima dose e 8.978 con la seconda dose. (San Marino Rtv)

Con la fornitura odierna, il totale dei vaccini consegnati all’Iss è il seguente: 34.000 prime dosi e altrettante seconde dosi di vaccino Sputnik V e 9.360 dosi di vaccino Comirnaty (Pfizer/BioNTech). Clicca qui per leggere il bollettino odierno sulla diffusione del coronavirus a San Marino (Libertas San Marino)

Il parere del CHMP sarà quindi trasmesso alla Commissione europea, la quale adotterà una decisione finale giuridicamente vincolante e applicabile in tutti gli Stati membri dell'UE. (Quotidiano Sanità)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr