Vucciria, colpo allo spaccio. Blitz dei carabinieri: sette arresti

Vucciria, colpo allo spaccio. Blitz dei carabinieri: sette arresti
Per saperne di più:
La Repubblica INTERNO

Da febbraio ad agosto del 2020, nei mesi in cui l'Italia ha scoperto lockdown e coprifuoco hanno continuato a spacciare.

Ecco perchè, informalmente, qualcuno lo ha sussurato all'orecchio e fatto presente ai carabinieri, all'epoca impegnati nei controlli anticovid in zona.

Obbligo di dimora e presentazione alla polizia giudiziaria per Stefano Baglione, 31 anni, Giuseppe Bianchi, 39 anni, Salvatore Buccheri, 29 anni e Giovanni Sciortino, 21 anni

Neanche nei mesi di restrizioni dovute alla pandemia lo spaccio si è fermato, alla Vucciria c'è chi ha continuato a far girare hashish, marijuana e cocaina persino nei mesi del lockdown. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

I nomi degli arrestati. Nell'operazione antidroga dei carabinieri alla Vucciria, in carcere: Gianluca Bruno di 24 anni e Andrea Lo Coco, 28 anni. E' quanto emerge dall'ultima operazione messa a segno nella notte dai carabinieri della compagnia di Piazza Verdi, che hanno arrestato sette persone attive nella piazza di spaccio della Vucciria. (Gazzetta del Sud - Edizione Sicilia)

In totale sono undici le persone coinvolte: oltre agli arresti, per quattro è scattato l'obbligo di dimora e la presentazione alla polizia. I nomi dei coinvolti. (Giornale di Sicilia)

E’ quanto emerge dall’ultima operazione messa a segno nella notte dai carabinieri della compagnia di Piazza Verdi che hanno arrestato sette persone attive nella piazza di spaccio alla Vucciria. (BlogSicilia.it)

Droga nelle strade della movida di Palermo, sette arresti

Su richiesta della procura della Repubblica di Palermo due indagati finiscono in carcere, cinque ai domiciliari e quattro all’obbligo di dimora con contestuale presentazione in caserma. Fra febbraio e agosto 2020, nei mesi del lockdown prima e del coprifuoco poi, la piazza della Vucciria è rimasta attiva. (Live Sicilia)

I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza del gip chiudendo un'inchiesta condotta tra febbraio e agosto 2020. Durante le indagini i militari avevano già arrestato uno degli indagati sorpreso in un magazzino con quasi un chilo tra hashish e marijuana (PalermoToday)

Gli indagati si sarebbero resi resposnabili di centinaia di cessioni di stupefacenti (cocaina, hashish e marijuana), principalmente nelle ore serali dei weekend, nel centrale quartiere Vucciria di Palermo, zona interessata dal fenomeno della movida. (BlogSicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr