Tar dà ragione ad Enac su gratuità posti vicini per genitori ed accompagnatori

Tar dà ragione ad Enac su gratuità posti vicini per genitori ed accompagnatori
AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency ECONOMIA

Infatti, in caso di eventuali emergenze, i minori o le persone disabili o affette da altre patologie potrebbero non essere in grado di agire e muoversi in autonomia.

Il presidente Enac Pierluigi Di Palma: “Accogliamo con soddisfazione la pronuncia del Tar che afferma ciò per cui l’Enac si batte da sempre, ovvero la centralità del passeggero all’interno del sistema dell’aviazione civile, la tutela della qualità del viaggio, la garanzia dei diritti dei viaggiatori e della sicurezza del volo. (AVIONEWS - World Aeronautical Press Agency)

Se ne è parlato anche su altri media

Eliminare la tassa sul seggiolino. “Ribadiamo però la nostra richiesta di eliminare i costi per la scelta del posto a sedere per tutti i passeggeri, trattandosi di una spesa ingiustificata che sfrutta la paura del Covid da parte dei viaggiatori Lo afferma il presidente di Assoutenti, Furio Truzzi, commentando la decisione del Tar Lazio che ha rigetto il ricorso di Ryanair. (Consumerismo)

Lo ha ribadito il Tar del Lazio in un'ordinanza con la quale i giudici hanno respinto le richieste presentatae da Ryanair, dopo la pubblicazione nel luglio scorso del nuovo Regolamento tecnico dell'Enac per l'assegnazione dei posti a sedere dei minori (da 2 a 12 anni) dei disabili e delle persone a ridotta mobilità (PRM) vicino ai genitori e/o accompagnatori. (La Repubblica)

Il 14 giugno scorso l'Enac ha ricevuto un esposto/segnalazione da parte di Codacons "che denunciava come la quasi totalità delle compagnie aeree non garantisse, nel caso di assegnazione automatica dei posti, che i passeggeri che viaggiano insieme abbiano posti vicini e impone il pagamento di un supplemento per la selezione dei posti a sedere a bordo, anche in caso di genitori e figli minori, e di passeggeri con ridotta mobilità" (la Repubblica)

Assistenti alunni disabili, ddl M5S all’Ars per porre ordine nel settore

Una sentenza commentata oggi dal Presidente ENAC Pierluigi Di Palma: “Accogliamo con soddisfazione la pronuncia del TAR che afferma ciò per cui l’ENAC si batte da sempre, ovvero la centralità del passeggero all’interno del sistema dell’aviazione civile, la tutela della qualità del viaggio, la garanzia dei diritti dei viaggiatori e della sicurezza del volo”. (Sardegnagol - la testata delle politiche giovanili in Sardegna)

(V ‘Enac: Tar, vietati extracosti…’ delle 16:02). (codacons.it)

Bisogna capire dove sta la verità e a chi sono da attribuire le responsabilità di questi ritardi. Di certo c’è che i ragazzi vanno portati al più presto tra i banchi di scuola” (Sicilia Economia)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr