Maria Falcone contro Boccassini: «Smarrito ogni pudore»

Maria Falcone contro Boccassini: «Smarrito ogni pudore»
Il Dubbio INTERNO

Per Maria Falcone «del quale non riesco bene neppure a comprendere il senso – forse voleva essere una critica al libro della dottoressa Boccassini, ma anche leggendolo più volte non è chiaro – mi pare si sia superato il limite

Nel dettaglio, poi, la sorella del giudice fa riferimento all’intervento di Cappellani, autore catanese noto per le sue provocazioni.

Cronache di una vità (Feltrinelli editore), nel quale l’ex magistrato racconta intimi dettagli del suo rapporto con Giovanni Falcone (Il Dubbio)

La notizia riportata su altri giornali

L’ex magistrato, infatti, ha dedicato uno spazio del libro al suo rapporto sentimentale con il collega Giovanni Falcone. In un secondo momento, la sorella di Falcone ha giudicato in maniera negativa anche l’intervento del drammaturgo Ottavio Cappellani, che sul quotidiano ha commentato in chiave satirica i passaggi del libro di Ilda Boccassini relativi al rapporto con Giovanni Falcone. (Imola Oggi)

In nome della libertà di espressione del pensiero non si può calpestare la memoria di chi non c’è più e la sensibilità di chi è rimasto e ogni giorno deve confrontarsi con un dolore che non può passare» Il commento su «La Sicilia» e la replica. (Corriere del Mezzogiorno)

Diversamente riteniamo di dover rimettere in evidenza altri aspetti che Ilda Boccassini ha consapevolmente taciuto o che ha riportato in maniera falsa ed errata tirando in ballo altri colleghi. Ma questo è un libro, tutt'altro che utile alle future generazioni, di cui avremmo tutti fatto volentieri a meno (Antimafia Duemila)

Maria Falcone dopo le rivelazioni di Ilda Boccassini: «Smarrito il senso del pudore e del rispetto per i sentimenti»

Fu allora che Falcone disse al ministro della giustizia Claudio Martelli che sarebbe andato in America da Tommaso Buscetta, per i rapporti che il pentito sosteneva di aver avuto con Lima. Nell'autobiografia di Ilda la rossa, infatti, emergono altri dettagli sul tipo di relazione che avevano i due magistrati. (LiberoQuotidiano.it)

Così la sorella del giudice Falcone, in una lettera inviata a La Sicilia a commento di un intervento satirico sul quotidiano di Ottavio Cappellani sul libro autobiografico di Boccassini. Lunedì 11 Ottobre 2021, 20:46 - Ultimo aggiornamento: 12 Ottobre, 00:29. (ilmessaggero.it)

Maria Falcone, sorella del giudice scomparso a causa di un attentato della mafia a Capaci tra l'aeroporto di Punta Raisi e Palermo, parla per la prima volta del libro della dottoressa Ilda Boccassini, ma le sue sono parole dure. (Il Mattino)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr