India, il “fungo nero” fa paura: 45mila contagi, 4.200 morti negli ultimi due mesi - L'Unione Sarda.it

India, il “fungo nero” fa paura: 45mila contagi, 4.200 morti negli ultimi due mesi - L'Unione Sarda.it
Per saperne di più:
L'Unione Sarda.it SALUTE

Secondo il quotidiano The Hindustan Times, il fungo ha recentemente infierito anche su bambini, in particolare nello stato del Rajastan

A maggio il governo ha dichiarato ufficialmente il fungo nero un’epidemia, condizione che impone agli stati locali di registrare ogni caso.

Ora il fungo nero in India fa davvero paura.

Sono saliti a 45mila i casi accertati, ha comunicato oggi al Parlamento il ministero della Salute, aggiungendo che negli ultimi due mesi 4.200 persone sono morte a causa dell’infezione. (L'Unione Sarda.it)

La notizia riportata su altri media

otrebbero essere più di quattro milioni i morti in eccesso in India, secondo una ricerca compiuta dal think thank statunitense Center for Global Development. Infine hanno incrociato il risultato con un'indagine sui consumatori, che ha osservato quante famiglie hanno perso un componente negli ultimi quattro mesi. (Ticinonline)

Ad oggi, stando alle autorità, sono state somministrate più di 415 milioni di dosi di vaccini contro il coronavirus. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, sottolinea il Times of India, il bilancio del Maharashtra è stato rivisto ben 14 volte. (Adnkronos)

"Ciò che è tragicamente chiaro è che troppe persone, milioni anziché centinaia di migliaia, potrebbero essere morte", si legge nello studio, stimando morti in eccesso tra 3,4 milioni e 4,9 milioni durante la pandemia. (Yahoo Finanza)

Covid, in India morti fino a 10 volte più di numeri ufficiali

Ma loro hanno considerato le morti per tutte le cause e hanno confrontato quei dati con la mortalità degli anni precedenti. (askanews) – Il bilancio dei morti per coronavirus in India è fino a 10 volte più alto dei quasi 415mila decessi segnalati dalle autorità, cosa che rende l’epidemia probabilmente il peggior disastro umanitario del Paese dall’indipendenza. (Yahoo Notizie)

In maggio il governo ha dichiarato il «fungo nero» un'epidemia, condizione che impone agli stati locali di registrare ogni caso. Lo stato indiano più colpito è il Maharashtra, che da solo ha contato oltre 9'300 persone infette. (Bluewin)

I dati ufficiali parlano di una incidenza dello 0,3 per cento di decessi (sul numero di abitanti contagiati), meno che negli altri Paesi. I morti per coronavirus in India potrebbero essere stati, dall'inizio della pandemia allo scorso giugno, fino a dieci volte di più di quanto registrato ufficialmente, nell'ordine di milioni, contro i 414mila contati dalle autorità. (Adnkronos)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr