No, i dati americani non parlano di più di 48 mila decessi da vaccino Covid

No, i dati americani non parlano di più di 48 mila decessi da vaccino Covid
facta.news SALUTE

Su Facta abbiamo pubblicato un approfondimento su come interpretare (e NON interpretare) i dati sugli eventi avversi da vaccino

Ciò significa che i rapporti Vaers non possono essere utilizzati per determinare se un vaccino ha causato o contribuito a un evento avverso o una malattia.

Come abbiamo spiegato più volte (qui, qui e qui), il sistema Vaers accetta e analizza le segnalazioni di possibili eventi collaterali che possono sorgere dopo una vaccinazione. (facta.news)

La notizia riportata su altri giornali

Da novembre, invece, aumentando considerevolmente la platea potenziale dei 60-70 anni per la terza dose sarà possibile prenotare l’appuntamento per la dose aggiuntiva sul portale www. In Piemonte – la platea è di 665.000 persone che hanno già concluso il primo ciclo vaccinale – il via alla terza dose per gli over 60 scatterà dal prossimo 18 ottobre, mentre per gli over 80, gli operatori sanitari, le persone con elevate fragilità e ospiti e operatori di Rsa la campagna della terza dose è già in corso. (Telecity News 24)

Lo comunicano il presidente e l’assessore alla Sanità della Regione Piemonte. Sono in tutto 168.000 persone (esclusi gli immunodepressi, che sono stati i primi a partire con la terza dose). (TorinoSud)

E’ quanto emerge da un ampio studio condotto in Francia su 22 milioni di persone per una durata di 7 mesi. I risultati dello studio, realizzato da Epi-Phare, sono basati sui dati di 11 milioni di vaccinati over 50 e su quelli di altri 11 milioni non vaccinati della stessa fascia di eta’. (il Fatto Nisseno)

Dall'Ud'A i dati relativi alla risposta dei vaccini anti Covid

Di quelle somministrate l'11 ottobre, 4458 dosi hanno riguardato la prima per l'individuo di turno, 6165 il completamento del ciclo e 2996 l'addizionale o booste, la cosiddetta terza dose. (VeronaSera)

“La terza dose, per le persone per cui è prevista, è un passaggio imprescindibile del piano vaccinale, cioè lo strumento, ci tengo a ricordarlo, che ci sta permettendo ogni giorno di più di lasciarci alle spalle la pandemia- afferma l’assessore alle Politiche per la salute Raffaele Donini-. (rimininotizie.net)

I dati dimostrano che la risposta anticorpale e la risposta a lungo termine del sistema immunitario sono già efficaci dopo la somministrazione della prima dose, sia dei vaccini a mRNA, sia dei vaccini a vettore adenovirale. (Rete8)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr