Coronavirus, cinque decessi e nove ricoveri nel Ferrarese

Coronavirus, cinque decessi e nove ricoveri nel Ferrarese
La Nuova Ferrara SALUTE

L’età media dei nuovi positivi è 43 anni e dei 16 contagiati (su 121 tamponi) dieci sono asintomatici e sei sintomatici.

L'età media dei nuovi casi è 43 anni e si contano altri 38 morti, 15 uomini e 23 donne, età media 80,5 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede in testa Bologna con 258 nuovi casi più sei del circondario imolese e Modena (179), poi Reggio Emilia (108)

Cinque decessi, nove ricoveri (di cui uno in terapia intensiva) e 16 nuovi po-sitivi al coronavirus nel Ferrarese. (La Nuova Ferrara)

Ne parlano anche altri media

Ancora alto il numero di morti che sono stati 421. I morti 421 Di. Nelle ultime 24 ore sono stati 7.767 i nuovi casi di covid registrati a fronte però di 112.962 tamponi. (Orizzonte Scuola)

I tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore sono stati 112.962, con un tasso di positività del 6,8%. Stando ai dati odierni, forniti dal ministero della Salute, in Italia sono stati superati i tre milioni di guariti. (ciociariaoggi.it)

Il report dell’Asl ha certificato il 16,8% di contagi rispetto ai 730 tamponi processati nel giorno di Pasquetta. Otto, invece, i pazienti deceduti: erano residenti a Capodrise, Capua, Carinola, Maddaloni (2), Orta di Atella, Parete, Portico di Caserta. (CasertaNews)

Terracina, rientro in classe dopo le vacanze: tamponi a scuola per chi si è prenotato

MARCHE - Sono 66 i contagi da coronavirus nelle Marche oggi, 6 aprile, secondo i dati del bollettino della regione. Sono 7.767 i contagi da coronavirus in Italia oggi, martedì 6 aprile, secondo i dati regione per regione nel bollettino della Protezione Civile. (Adnkronos)

I dati in sintesi. • 10.680 contagiati. • 296 morti. • 9.323 guariti. +34 terapie intensive | +353 ricoveri. 102.795 tamponi. Tasso di positività: 10,4% (+3,2%). 11.156.326 dosi di vaccino somministrate in totale Covid-19, i dati del 5 aprile. (Orizzonte Scuola)

Quindi solo se ognuno di noi continua a osservare tutte le precauzioni si ha la possibilità di limitare il contagio” “Siamo convinti – dichiara l’assessore ai Servizi Sociali Alessandro Di Tommaso - che l’attività di screening rappresenti ancora il miglior sistema di prevenzione praticabile. (LatinaToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr