Cannabis, Perduca: “Se vince il referendum si crea un mercato e si combatte meglio il narcotraffico”

Cannabis, Perduca: “Se vince il referendum si crea un mercato e si combatte meglio il narcotraffico”
Fanpage.it INTERNO

E in cosa si differenzia dal testo base sulla cannabis approvato la scorsa settimana in commissione a Montecitorio?

Cannabis, Perduca: “Se vince il referendum si crea un mercato e si combatte meglio il narcotraffico” “Ci sarebbe un doppio guadagno: si crea un settore di business e si sbloccano delle risorse per fare un lavoro di tipo diverso, concentrato sul narcotraffico internazionale.

Abbiamo fatto il punto con Marco Perduca, esponente dell'Associazione Coscioni e presidente del comitato promotore del referendum. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altre fonti

Dopo il successo di Napoli, dove le adesioni hanno sfiorato quota tremila, si replica nella Capitale. La separazione delle carriere dei magistrati è fondamentale per garantire l’imparzialità del giudice e quindi, una giustizia giusta (Il Riformista)

leggi anche Referendum sulla cannabis: cosa prevede e dove votare. Firmare con un dispositivo di firma digitale. La prima soluzione offerta dal portale per aderire al Referendum Cannabis Legale se non si ha lo SPID è attraverso l’utilizzo di un dispositivo di firma digitale come smart card, chiavetta usb o servizio di firma digitale remota. (Money.it)

Da sempre sono contro lo sballo e contro lo spaccio e la criminalità; proprio per questo vi invito a firmare: non è solo una questione di diritto o di libertà: è una questione di responsabilità, di governo dei fenomeni, di creazione di un mercato – anche economico – pulito, trasparente e legale. (ravennanotizie.it)

Imperia: "cannabis legale", i Giovani Democratici sostengono il referendum online. "Il proibizionismo ha fallito, finanzia il mercato nero"

Nel corso dell'intervista sono stati trattati i seguenti temi: +europa, Antiproibizionisti, Cannabis, Carcere, Consumatori, Consumi, Digitale, Eutanasia, Giustizia, Internet, Legalizzazione, Partiti, Politica, Proibizionismo, Referendum, Sanzioni, Staderini. (Radio Radicale)

«C'è molta attesa nel Paese nonostante il tema sia esploso dal dibattito pubblico - ha aggiunto Magi -, è probabile che avremo nella prossima primavera la consultazione con i quesiti su giustizia, eutanasia e cannabis». (Gazzetta del Sud)

Come Giovani Democratici siamo convinti che il proibizionismo abbia fallito e che non sia la soluzione al problema dell’abuso Legalizzazione cannabis: intervengono i Giovani Democratici di Imperia. “Come Giovani Democratici della Provincia di Imperia riteniamo doveroso sostenere il referendum. (Imperiapost.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr