M5s, le nuove espulsioni devono passare da un voto online della base? Ecco cosa prevedono lo Statuto e i…

M5s, le nuove espulsioni devono passare da un voto online della base? Ecco cosa prevedono lo Statuto e i…
Il Fatto Quotidiano INTERNO

“Ratificare l’espulsione dal Movimento 5 stelle con un voto online degli iscritti”.

Ieri i suoi colleghi hanno fatto partire l’iter disciplinare contro i dissidenti, ma lei ha votato No.

Tanto che in serata è poi arrivata la replica di Beppe Grillo che ha confermato il ruolo del capo politico fino all’elezione dei cinque membri.

Il nodo dei regolamenti e del capo politico – Il primo riguarda i regolamenti di cui si è dotato il Movimento alla Camera e al Senato. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri media

E proprio sui problemi interni al movimento, e sull’espulsione dei senatori e deputati dissidenti, Di Battista ha detto la sua: “Non sono d’accordo con Crimi “Non sono io a no pensarla più come il M5S, è il M5S che non la pensa più come me. (Itaca Notizie)

Movimento 5 Stelle, Di Battista avanza sospetti sulla nascita del governo Draghi (Di domenica 21 febbraio 2021) Alessandro Di Battista fuori dal Movimento 5 Stelle, lasciato perché a suo dire molti dei punti cardine dell'ideologia che li ha fatti nascere, adesso sono stati disattesi dai grillini in questa legislatura. (Zazoom Blog)

“Un mese fa sono stato contattato dal Movimento, quando si è aperta la crisi di governo. “Non farò né scissioni né correnti – ha spiegato – un mese fa ho ristretto i rapporti con tutti e sono uscito senza sbattere la porta (Tuscia Web)

Ora Di Battista nega tutto: “Non guido scissioni. Conte un galantuomo, avevo detto sì a un ministero&#

In pratica la cacciata (per cui ieri è iniziato l'iter ufficiale) non sembra affatto aver posto la pietra tombale sulla questione, anzi. Al punto che Alessandro Di Battista, ieri ha invitato i 36 parlamentari anti-Draghi espulsi dai gruppi di Montecitorio e palazzo Madama «a fare ricorso». (Il Messaggero)

E punta il dito contro Gianni Letta, berlusconiano che avrebbe tramato – sempre secondo lui – per far arrivare Draghi a Palazzo Chigi. Forse la soluzione sarebbe far votare gli iscritti su Rousseau – e poi la frecciatina – magari con un quesito chiaro” (neXt Quotidiano)

Conte un galantuomo, avevo detto sì a un ministero” - Noovyis : (Ora di Battista nega tutto: “No a scissioni. Ora di Battista nega tutto: “Non guido scissioni. (Zazoom Blog)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr