Tim, Vivendi converge sulla rete unica. Labriola: “Il settore delle Tlc sta cambiando”

CorCom ECONOMIA

Vivendi è interessata a qualsiasi soluzione che promuova l’efficienza e la modernità infrastrutturale della rete, preservando il valore del proprio investimento.

Nel ribadire il proprio ruolo di investitore di lungo periodo l’azionista francese tenta dunque più che ostacolare l’ingresso degli americani di Kkr.

Labriola nel rivolgersi ai dipendenti ha aggiunto: “Potete contare su di me e tutto quello che potrò fare, tutto il tempo che potrò dedicare e tutti gli sforzi che potrò, li metterò a disposizione dell’azienda, ma potrò fare qualcosa solamente se insieme continueremo e riusciremo a lavorare”

Insieme è la parola chiave”, ha proseguito Labriola assicurando “la massima attenzione al cliente, che decide dove stare e il futuro della nostra azienda”. (CorCom)

Se ne è parlato anche su altre testate

Per l'azienda di Oltralpe si tratta di coniugare i necessari percorsi di innovazione tecnologica per il Paese con la valorizzazione delle risorse ed il rilancio di uno dei piu' rilevanti gruppi italiani. (Borsa Italiana)

Il Messaggero e il Fatto Quotidiano suggeriscono che Vivendi e CDP sarebbero intenzionati a sostenere un progetto autonomo dalla proposta di KKR, con il supporto del governo Tim: sindacati paventano nuovo caso Alitalia. (Finanzaonline.com)

Di sicuro, in Borsa, alcuni investitori preferiscono alleggerire le posizioni in Telecom Italia, sul timore che Kkr possa fare marcia indietro, tanto piu' che l'offerta annunciata nelle scorse settimane e' per adesso non vincolante. (Borsa Italiana)

CHE COSA HA DETTO IL PORTAVOCE DI VIVENDI. Si salda una convergenza tra Vivendi e Cdp nel board di Tim dopo il defenestramento de facto dell’ex numero uno Luigi Gubitosi favorevole a Kkr? (Startmag Web magazine)

Il Messaggero e il Fatto Quotidiano suggeriscono che Vivendi e CDP sarebbero intenzionati a sostenere un progetto autonomo dalla proposta di KKR, con il supporto del governo CdP è il secondo azionista di Tim con una quota del 9,8%. (Finanza.com)

I francesi manifestano quindi l’intenzione di sedersi al tavolo con il governo per parlare della rete senza più pregiudiziali I membri del comitato interno istituito da Tim si sono riuniti per analizzare la proposta del fondo americano Kkr, pervenuta nelle scorse settimane dopo un’iniziale manifestazione di interesse. (Virgilio Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr