Caso Denise Pipitone, la procura di Marsala torna a indagare: ipotesi di depistaggio

Caso Denise Pipitone, la procura di Marsala torna a indagare: ipotesi di depistaggio
La Repubblica INTERNO

Poi le rivelazioni dell'ex pm Maria Angioni che all'epoca indagò sul caso.

Oggi è stata sentita come persona informata sui fatti proprio Maria Angioni, ora giudice a Sassari

I magistrati stanno cercando di capire se ci sono stati depistaggi o errori nell'inchiesta.

Nelle score settimane il caso era tornato d'attualità per via di una tv russa che sosteneva di avere trovato una ragazza diciassettenne che sarebbe potuta essere appunto Denise. (La Repubblica)

Su altri media

Le analisi si stanno tenendo nella casa in cui viveva Anna Corona, l’ex moglie Pietro Pulizzi, il padre biologico di Denise. LEGGI ANCHE > Denise Pipitone, la clamorosa decisione della Procura di Marsala (Yeslife)

Novità importanti nel giallo di Denise Pipitone, la bambina scomparsa da Mazara del Vallo il primo settembre 2004. Nel frattempo sarebbe in corso l’ispezione dei carabinieri e della scientifica nell’appartamento di via Pirandello, un edificio abbandonato da tempo (Il Sussidiario.net)

MASTROIANNI "La terza dose" di vaccino anti-Covid "a fine anno per gli operatori sanitari e gli anziani credo che sarà molto probabile. Lo afferma all'Adnkronos Salute Claudio Mastroianni, direttore del Dipartimento di Malattie infettive del Policlinico Umberto I di Roma. (Yahoo Notizie)

Denise Pipitone, choc in diretta tv: la mamma se ne va. Il motivo

Il legale ha stigmatizzato la fuga di notizie, mentre la mamma di Denise, visibilmente provata, ha chiesto di abbandonare la trasmissione (Corriere dello Sport.it)

La custode dello stabile ha spiegato ai giornalisti che "gli attuali proprietari della casa sono in Svizzera" e la palazzina sarebbe disabitata da circa un anno. Denise Pipitone, blitz dei carabinieri nella casa della mamma della sorellastra. (Corriere dell'Umbria)

L’ispezione, a 17 anni di distanza dalla scomparsa di Denise, servirà proprio a verificare se nell’abitazione siano stati effettuati dei lavori edili. Il sopralluogo è stato disposto dopo che i magistrati della procura di Marsala hanno riaperto il caso sulla scomparsa della piccola. (Tuscia Web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr