NoGreenPass devastano il PS per salvare un protestante dalle cure mediche: infermiera colpita in testa con una bottiglia

NoGreenPass devastano il PS per salvare un protestante dalle cure mediche: infermiera colpita in testa con una bottiglia
Nurse Times INTERNO

Ha aggredito gli agenti e gli operatori sanitari presenti.

“È stata colpita durante la colluttazione e poi refertata con alcuni giorni- spiega D’Amato – l’assalto è scattato perché uno dei fermati, un uomo proveniente dalla Sicilia, era stato ricoverato in ospedale.

L’assessore spiega che ci sono stati dei danni: “È stata forzata la porta d’ingresso, sono state divelte barelle e gli operatori si sono barricati dentro

Tra questi, una infermiera è stata colpita con una bottigliata in testa durante l’assalto. (Nurse Times)

Ne parlano anche altre fonti

Durante il triage, il manifestante ha insultato e aggredito – non solo verbalmente – alcuni operatori sanitari e il personale di vigilanza. Il bilancio è di due operatori sanitari feriti (una infermiera ha ricevuto una bottiglia in testa) e due agenti feriti. (neXt Quotidiano)

“Prenderemo tutte le iniziative del caso per contrastare questo fenomeno- annuncia il presidente dell’Omceo Roma- per dare maggiore sicurezza agli operatori sanitari. Della violenza sui sanitari se ne parla da tempo, ma questo fatto è di una gravità estrema”, prosegue Antonio Magi, presidente dell’Omceo Roma. (Dire)

“Un episodio gravissimo, bisogna fermare la violenza”, ha commentato, spiegando che ci sono 4 feriti, due tra le forze dell’ordine e due operatori sanitari. Oltre 20 persone che si sono presentate al nosocomio romano, hanno sfondato la porta di ingresso e devastato il Pronto Soccorso, generando il panico nei presenti. (Il Quotidiano Italiano - Nazionale)

Roma, in 30 assaltano l’ospedale Umberto I: “Volevano liberare un manifestante in stato di fermo…

L'assalto al pronto soccorso. La persona in stato di fermo domani sarà processata per direttissima. Nel reparto era stato ricoverato un manifestante siciliano ferito e già in stato di fermo: decine di persone si sono presentate all'ingresso dell'ospedale creando il panico nel pronto soccorso, devastandolo. (Today.it)

Uno dei manifestanti ha dato in escandescenze, ha aggredito gli agenti e gli operatori sanitari presenti. Il pronto soccorso dell'ospedale Umberto I è stato devastato da un gruppo di manifestanti coinvolti nelle violenze di ieri a Roma. (La Sentinella del Canavese)

Seguito a distanza dagli agenti, una volta arrivato a Galleria Borghese si è buttato a terra dicendo di essere stato picchiato dalle forze dell’ordine. Azioni che hanno preceduto l’assalto avvenuto più tardi, quando una trentina di manifestanti no green pass hanno fatto irruzione nel tentativo di liberare il manifestante in stato di fermo. (Il Fatto Quotidiano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr