"Ha l'intestino al posto del polmone" Così hanno salvato la bimba

Ha l'intestino al posto del polmone Così hanno salvato la bimba
ilGiornale.it INTERNO

E così, la neonata è rimasta ricoverata in rianimazione pediatrica fino a marzo dell’anno scorso e poi nel reparto di Pneumologia pediatrica.

Tra qualche giorno, infatti, la bimba potrà uscire dall’ospedale e tornare per la prima volta a casa

La piccina, appena venuta al mondo, è stata immediatamente ricoverata presso la Rianimazione pediatrica dell’ospedale Infantile Regina Margherita, diretta dal dottor Giorgio Ivani. (ilGiornale.it)

Se ne è parlato anche su altre testate

Nata con l’intestino al posto di un polmone, la storia della bimba. Durante l’attesa del trapianto dell’organo, la bimba ha contratto il Covid-19 dal quale è riuscita a guarire. (Virgilio Notizie)

La mamma viene quindi presa in carico dall’équipe di diagnostica prenatale dell’ospedale Sant’Anna e la gravidanza viene monitorata sino alla nascita della bimba, avvenuta nel novembre 2019. L’attesa di un organo idoneo si prolunga per mesi, durante i quali la piccola contrae e supera l'infezione da Covid-19 (AGI - Agenzia Giornalistica Italia)

Finalmente nel novembre 2020, a Covid superato, arriva il fegato ideale, proveniente da un donatore anch'esso reduce da Covid Si instaura una progressiva insufficienza epatica e la gestione clinica si fa sempre più complessa, non essendovi prospettive di dimissione. (Adnkronos)

Nata con l'intestino al posto di un polmone: intervento record salva una bimba. La commozione del padre

Si instaura una progressiva insufficienza epatica e la gestione clinica si fa sempre più complessa, non essendovi prospettive di dimissione. È stata salvata grazie ad un intervento prima e ad un trapianto di fegato in seguito una piccola bimba nata con l'intestino al posto di un polmone, a causa di una rarissima e grave forma di ernia diaframmatica, presso la Città della Salute di Torino. (newsbiella.it)

Daria Maria è venuta alla luce all’ospedale Sant’Anna di Torino nel novembre del 2019. Dopo pochi giorni l’intervento di correzione dell’ernia, svolto dal direttore di chirurgia pediatrica dell’ospedale infantile Regina Margherita, sembra avere risolto la situazione. (L'HuffPost)

La piccola viene ricoverata nella Rianimazione pediatrica dell’ospedale Regina Margherita, e dopo due giorni di trattamento intensivo, si sottopone a un delicato intervento chirurgico di correzione dell’ernia diaframmatica. (Tiscali Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr