Ore delicate per Mino Raiola, ma l'agente smentisce l'intervento d'urgenza

Ore delicate per Mino Raiola, ma l'agente smentisce l'intervento d'urgenza
FantaMaster SPORT

Non si sanno ancora quali sono le condizioni di salute in cui versa Raiola, nè tantomeno il motivo per cui è stato operato.

Mino Raiola operato, ma l’agente smentisce. Pochi minuti dopo le ore 17, però, Raiola ha smentito le voci che si sono rincorse poco dopo l’ora di pranzo.

Mino Raiola è stato operato d’urgenza presso l’ospedale San Raffaele di Milan.

Si tratta di controlli programmati, non c’è stato nessun intervento d’urgenza

Si tratta di controlli programmati, non c’è stato nessun intervento d’urgenza“, così si legge sui social. (FantaMaster)

Ne parlano anche altre testate

Lo staff di Mino Raiola ha negato che il noto procuratore sarebbe stato operato d’urgenza all’ospedale San Raffaele. Per lui sarebbero stati effettuati solamente dei controlli di routine già programmati da tempo. (Spazio Milan)

Ecco quanto si legge: "Mino Raiola è stato sottoposto a controlli medici ordinari che hanno necessitato di anestesia L'agente tra gli altri di Zlatan Ibrahimovic, Paul Pogba, Haaland, De Ligt, Gigio Donnarumma e Marco Verratti resterà sotto osservazione per le prossime ore. (AreaNapoli.it)

Mino Raiola è stato sottoposto a controlli medici ordinari che hanno necessitato di anestesia. Insomma nulla a che vedere con il Covid, i suoi problemi di salute, manifestati qualche tempo fa e che avevano spinto lo stesso Raiola a eseguire i primi accertamenti a Montecarlo (Liberoquotidiano.it)

Raiola operato al San Raffaele: apprensione per il procuratore, ma lo staff rassicura

Intervento chirurgico delicato per lui che, come riferisce il quotidiano, resterà ora sotto osservazione dei medici Le condizioni del procuratore. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il potente procuratore Mino Raiola, in queste ore, è stato ricoverato d’urgenza all’ospedale San Raffaele di Milano. (Milan News 24)

Ecco le formazioni ufficiali di Inter e Juventus, che alle 21,00 scenderanno in campo a San Siro per la Supercoppa Italiana. Pian piano il mercato sta entrando nel vivo ed è risaputo che il Torino abbia bisogno di un attaccante perché (Torino Granata)

Il covid non c'entra. Nulla a che vedere con il Covid, problemi di salute che si sarebbero manifestati qualche tempo fa e che avevano spinto Raiola a eseguire i primi accertamenti a Montecarlo. In un primo tempo si è parlato di operazione d'urgenza ma dopo è stato specificato che l'intervento era programmato da tempo. (Tiscali.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr