Forza Nuova, indagati in quattro per istigazione a delinquere: c'è Castellini

Forza Nuova, indagati in quattro per istigazione a delinquere: c'è Castellini
veronaoggi.it INTERNO

L’accusa contestata è quella di istigazione a delinquere aggravata dall’utilizzo di mezzi informatici o telematici.

C’è anche il veronese Luca Castellini fra i quattro militanti di Forza Nuova che risultano indagati dalla Procura di Roma per istigazione a delinquere.

Anche il veronese Luca Castellini tra gli indagati di Forza Nuova.

Nel provvedimento giudiziario si spiega che gli indagati “istigavano pubblicamente a commettere una pluralità di delitti”

Oltre a Luca Castellini, anche Giuseppe Provenzale, Davide Cirillo e Stefano Saija sono chiamati in merito al sequestro del portale web di Fn eseguito dalla Polizia postale (veronaoggi.it)

Su altre testate

Nel testo si inneggiava, tra l'altro, a una "rivoluzione" anti-Green pass, contro "i palazzi dell'odiato potere". GUARDA ANCHE - Chi è Roberto Fiore. Secondo quanto si legge nel decreto di sequestro preventivo, "gli indagati svolgono mediante l'utilizzo del web un'attività di condivisione e giustificazione e dunque di esaltazione e incitamento alla commissione di reati connotati da violenza". (Yahoo Notizie)

I nomi dei militanti di Forza Nuova Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Cirillo e Stefano Saija compaiono sul registro degli indagati Ad arricchirsi invece di nuove notizie è il fascicolo dei pm che hanno chiuso il portale del partito di estrema destra. (Repubblica Roma)

Intervistato sul tema dall’emittente La7, il coordinatore di Forza Nuova per il NordItallia non batte ciglio: «Inneggiare a Hitler è goliardia Lei:. Luca Castellini, il ritratto. Ecco Luca Castellini, nato a Verona il 14 giugno 1975, il ragioniere, «militante di Forza Nuova a 25 anni, con 2 lavori e 3 figli», ma anche variamente imputato per lesioni, falso, violenza privata, violazione della legge Mancino. (ilgazzettino.it)

Sequestro del sito di Forza Nuova, altri quattro indagati

LO SCENARIO Forza Nuova, il 20 ottobre mozione per lo scioglimento: gli. ​. Forza Nuova: istigavano a commettere delitti e contravvenzioni. Altri provvedimenti giudiziari però pesano sui militanti: Stefano Saija è anche indagato per apologia di fascismo dalla procura di Torino per uno striscione comparso nel 2019 nel capoluogo piemontese con la scritta «spezza le catene dell'usura, vota fascista, vota Forza Nuova». (ilmessaggero.it)

Il popolo ha alzato il livello dello scontro e non si fermerà’, pubblicato sul sito dopo gli scontri di sabato scorso bella Capitale: Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Cirillo e Stefano Saija. (neXt Quotidiano)

Il 20 ottobre in aula la mozione per chiedere lo scioglimento del partito di estrema destra. Giuseppe Provenzale, Luca Castellini, Davide Cirillo e Stefano Saija, tutti e quattro militanti di Forza Nuova, sono indagati dalla procura di Roma per istigazione a delinquere aggravato dall'utilizzo di strumenti informatici o telematici. (La Sentinella del Canavese)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr