Ligue 1, ufficiale la riduzione a 18 squadre dal 2023

CIP INTERNO

Con meno rose in campo infatti le società avrebbero modo di allestire squadre più competitive per lottare per i vari obiettivi.

Al momento restano 20 anche le squadre in Ligue 2 ma anche qui potrebbero modificarsi gli scenari decidendo di ridurre anche qui il numero dei partecipanti.

La Ligue 1 ha infatti approvato la riduzione delle squadre che parteciperanno al campionato da 20 a 18 a partire dalla stagione 2023/2024. (CIP)

La notizia riportata su altre testate

Per il prossimo anno scolastico non sarà possibile assumere docenti attraverso la cosiddetta “chiamata veloce“. PERCHÉ ELIMINARE LA CHIAMATA VELOCE. Uno dei motivi per cui la chiamata veloce potrebbe essere stata soppressa per quest’anno sta nel fatto che la procedura non ha funzionato come previsto. (Oggi Scuola)

sottoscritto in data 15/07/2010 per il personale dell’Area V della dirigenza scolastica e C. Area Dirigenziale Istruzione e Ricerca sottoscritto in data 08/07/2019), alla luce anche dei 900 posti che sono vacanti (Orizzonte Scuola)

Ce l’hanno fatta i dirigenti, ce l’hanno fatta i docenti, ce l’ha fatta tutto il personale scolastico, ce l’hanno fatta i genitori. Ma anche questa volta la scuola ce l’ha fatta. (CrotoneOK.it)

Paolo Vendramini, sindaco di Ponte nelle Alpi e insegnante, ha indirizzato alla cittadinanza per il tramite della stampa una «Lettera aperta sulla scuola del futuro». Il mio è unicamente un punto di vista con l’intento di sostenere la scuola e chi vi lavora (L'Amico del Popolo)

Il Ministero dell'Istruzione sta organizzando il rientro in classe a settembre e starebbe pensando a una data unica come primo giorno, esattamente come fatto l'anno scorso PRIMO GIORNO DI SCUOLA: DATA UNICA? (Studenti.it)

Valorizzare gli studenti anche per le piccole competenze acquisite in proiezione futura, ad esempio l’appropriatezza nel rispettare le regole della DAD e delle linee guida a scuola. Istruzione, giovani e famiglie tra le priorità del futuro, con particolare attenzione alla dispersione scolastica e al calo demografico. (Radio Più)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr