Studenti positivi bloccati all'estero. La Sicilia si "blinda" sui rientri da alcune nazioni

Gazzetta del Sud INTERNO

Altri ragazzi italiani - 120 - sono bloccati a Malta in quarantena obbligatoria in un Covid hotel, senza adeguata assistenza, denunciano le famiglie

A Dubai restano 'prigionieri' circa 300 studenti italiani, vincitori di una vacanza studio organizzata dall’Inps in collaborazione con Accademia Britannica.

La Sicilia ha già disposto il tampone obbligatorio per chi arriva da Malta, Spagna, Portogallo e da alcuni Paesi extraeuropei. (Gazzetta del Sud)

Ne parlano anche altri media

Nel gruppo ci sono diversi altri studenti casertani”. I giovani sono negli Emirati Arabi per una vacanza studio organizzata dall'Inps per i figli dei propri assistiti. (CasertaNews)

Lunedì mattina hanno fatto il tampone perché dopo due giorni era prevista la partenza, ma 11 ragazzi sono risultati positivi». Marta è partita il 30 giugno e sarebbe tornata il 14 luglio se non fosse scoppiato un focolaio tra i ragazzi. (StatoQuotidiano.it)

Per ora la sospensione non riguarda gli spostamenti Erasmus, né di altre associazioni che curano questo settore (la Repubblica)

In Australia anche Melbourne, dopo Sydney, torna in lockdown, anche se solo per 5 giorni, per cercare di limitare i contagi della variante Delta Le disavventure a Malta e in Grecia. (Vatican News)

Tutti sono vincitori di una vacanza studio organizzata dall’Inps in collaborazione con Accademia Britannica, tour operator specializzato nel turismo studentesco in Italia e all’Estero. Gli undici casi iniziali di contagio Covid sono vertiginosamente aumentati dopo i risultati del doppio tampone: attualmente i positivi sarebbero quasi 200. (Cefalunews.net)

Focolaio Covid a Dubai: bloccato un folto gruppo di giovani casertani Negli Emirati Arabi per una vacanza studio organizzata dall'Inps per i figli dei propri assistiti. Ai genitori marcianisani va la nostra massima vicinanza, ai nostri giovani concittadini che sono lì bloccati va un affettuoso abbraccio (Ottopagine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr