Genova, un cordone rosa per ricodare Clara e dire no alla violenza contro le donne

Genova, un cordone rosa per ricodare Clara e dire no alla violenza contro le donne
La Repubblica INTERNO

In duecento, per la quasi totalità donne, hanno reso omaggio all'ennesima vittima di femminicidio, un presidio dolente costruito anche sui ricordi di chi Clara "amica vera, donna dolcissima che aveva sofferto tanto" l'ha conosciuta davvero.

L'uccisione di Clara è un'ulteriore triste conferma di un fenomeno purtroppo sempre attuale e diffuso e che ci obbliga ancora una volta a una riflessione e ad una assunzione collettiva di responsabilità. (La Repubblica)

Ne parlano anche altre testate

:06146120156 Programmazioni Televisive SpaP.IVA:02935550109 / C.F. (Primocanale)

La vittima era molto conosciuta e stimata dagli altri commercianti: in diversi l'hanno ricordata come una persona "dolce e gentile" lara Ceccarelli, 70 anni, uccisa ieri a coltellate nel suo negozio dal suo ex compagno, aveva pagato il suo funerale. (AGI - Agenzia Italia)

Genova, Clara Ceccarelli si era già pagata il funerale. Sperperava al gioco, per il suo disagio psichico stava facendo delle cure. La povera Clara, che non ce la faceva più e che pure si ostinava a non presentare denuncia. (Blitz quotidiano)

Covid, festa clandestina in un negozio di ortofrutta in centro storico: multati

Aveva pensato probabilmente di essere in grado di gestire la situazione, ma ultimamente aveva paura al punto che due settimane Clara si era pagata il funerale Sarà eseguita lunedì dal medico legale Lucrezia Mazzarella l’autopsia per stabilire con quante coltellate Roberto Scapusi ha ucciso Clara Ceccarelli. (Genova24.it)

Lei aveva denunciato solo una volta un danneggiamento e aveva detto di avere dei sospetti sull'ex E due settimane fa, secondo quanto raccontato dal commesso che ogni tanto la aiutava, la donna si era pagata il funerale per evitare di pesare sull'anziano padre e sul figlio disabile. (Gazzetta del Sud)

Dentro, la maggior parte delle persone non aveva le mascherine e non stava rispettando le norme anti contagio. La polizia però ha sentito gli schiamazzi e dopo avere interrotto il party ha multato tutti i 15 partecipanti: si tratta di persone originarie del Bangladesh tra i 21 e i 45 anni. (Primocanale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr