Diritti TV Serie B – Gare in streaming su Helbiz, porta non ancora chiusa a DAZN: il punto della situazione

Diritti TV Serie B – Gare in streaming su Helbiz, porta non ancora chiusa a DAZN: il punto della situazione
pianetaserieb.it SPORT

Col subentrare di questa nuova piattaforma, il pacchetto 2 porterà nelle casse della Lega B 24 milioni (12+12) e l’ammontare complessivo arriverà a 40 milioni.

Inizialmente Sky aveva acquistato sia il pacchetto 1 (satellite e digitale terrestre) che quello 2 (OTT, ossia gare trasmesse online) per 32 milioni (16+16).

In tal caso anche gli altri due network passerebbero da 12 a 10 per il secondo pacchetto e si giungerebbe a 46 milioni totali per i diritti TV

Foto Daniele Buffa - Imago/ Via OneFootball. (pianetaserieb.it)

La notizia riportata su altri media

Una cifra enorme, soprattutto se paragonata ai 24 milioni a stagione dello scorso triennio, e che potrebbe salire ancora se la Rai dovesse rinnovare l’interesse anche parziale per il pacchetto 1. Helbiz non si è solo presa i diritti per l’Italia, ma è stata scelta dalla Lega B come partner esclusivo per la distribuzione e la commercializzazione dei diritti in tutto il mondo. (TuttoReggina.com)

Helbiz Media debutterà con la trasmissione in Italia dell’intero Campionato di Serie B: 20 Club, oltre 390 partite tra regular season, playout, playoff, visibili tramite il servizio Helbiz Live con l’abbonamento Helbiz Unlimited. (Cosenza Channel)

“Innanzitutto, un ringraziamento alla Lega Serie B, alla Presidenza di Lega e a tutti i Club per la fiducia e lo spirito di partnership espressi per il gruppo Helbiz e Helbiz Media Ceo di Helbiz Media è stato nominato Matteo Mammì, che riporterà al Ceo del gruppo Helbiz, Salvatore Palella, e che avrà il compito di guidare le attività dell’azienda a livello globale. (Adnkronos)

Un colosso dei monopattini vuole i diritti tv della Serie B: i dettagli

Con Helbiz si ha forse la prova definitiva di quanto si sia entrati nella “quarta vita” dei diritti Tv nel calcio: killer application per supportare il vero core business che va oltre l’audiovisivo (pacchi per Amazon con la sua Amazon Prime Video o abbonamenti in fibra con Tim-Dazn), dopo essere stati usati, in sequenza, come ciliegina per i palinsesti, per vendere pubblicità e infine abbonamenti di pay Tv. (Il Sole 24 ORE)

Il pacchetto dell’azienda sarebbe unico: chi si abbona per guardare le partite, e altri contenuti – come assicurano già oggi – disponibili, potrà poi utilizzare i monopattini con lo stesso sistema. Lo svela Il Sole 24 ore in edicola questa mattina. (Calcio Lecce)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr