Anche Swissmedic sta valutando la pillola anti-Covid

Ticinonline ECONOMIA

L'antivirale di Merck si trova al momento anche sotto la lente degli esperti dell'Ema, l'agenzia europea per i medicinali, che solo poche ore fa ha annunciato di aver dato il via alla procedura di rolling review.

Negli Stati Uniti invece, la FDA (Food And Drug Administration) ha fissato un incontro il prossimo 30 novembre per decidere in merito all'autorizzazione del farmaco

a pillola antivirale molnupiravir, prodotta dalla statunitense Merck, è attualmente in fase di valutazione anche in Svizzera (Ticinonline)

Su altri media

"La missione di Merck di salvare e migliorare le vite è un impegno veramente globale", assicura Frank Clyburn, vicepresidente esecutivo e presidente Human Health di Merck". La ricerca innovativa e la collaborazione tra le organizzazioni sono state fondamentali nella lotta contro Covid-19" (SassariNotizie.com)

Oltre a molnupiravir, sono in arrivo nella prima metà del 2022 altre due pillole da Roche e da Pfizer Per cui, anche per il nuovo antivirale “molnupiravir” i profitti potrebbero essere molto elevati. (The Italian Times)

La casa farmaceutica ha stretto un accordo con il Medicines Patent Poll (MPP), ONG sostenuta dall'ONU per l'accesso ai farmaci dei Paesi in via di sviluppo. Keystone. Merck ha deciso di garantire l'accesso al suo farmaco antivirale contro il Covid ai Paesi più poveri. (Bluewin)

Il comitato consultivo della FDA si riunirà alla fine di novembre per decidere sulla pillola COVID-19 di Merck. Merck & Co Inc (NYSE: MRK) ha pubblicato giovedì i risultati finanziari del terzo trimestre che hanno superato le stime di Wall Street. (Corriere Quotidiano)

Pillola anti covid sempre più vicina. E intanto si avvicina l'arrivo in Europa della cosiddetta "pillola anti covid". "Questo accordo, trasparente e orientato alla salute pubblica - afferma Charles Gore, direttore esecutivo Mpp - è la prima licenza volontaria Mpp per una tecnologia medica Covid-19, e speriamo sia di forte incoraggiamento per gli altri" sviluppatori di trattamenti anti covid. (Today.it)

Secondo i termini dell'intesa "Mpp, attraverso la licenza concessa da Merck - dettaglia una nota - sarà autorizzata a concedere ulteriori sublicenze non esclusive ad altri produttori" in grado di garantire i requisiti di qualità richiesti. (Yahoo Finanza)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr