Sistema Montante, parla il "demiurgo della finta antimafia"

Sistema Montante, parla il demiurgo della finta antimafia
Livesicilia.it INTERNO

Per la prima volta Antonello Montante sarà interrogato in aula.

O con Montante o contro Montante, è il caso di dire attingendo al cuore dell’inchiesta bis che non è ancora approdata in sede processuale

Montante chiarirà la sua posizione e quella di magistratura e istituzioni continuamente chiamate in causa come protagoniste del così detto ‘Sistema Montante’.

– Il “demiurgo della finta antimafia” – così lo ha definito il giudice che lo ha condannato in primo grado – oggi dirà la sua verità. (Livesicilia.it)

Su altri giornali

Venturi e Alfonso Cicero, che oggi è stato sentito prima di Montante, sono gli uomini chiave dell’inchiesta della Dda di Caltanissetta che ha portato all’arresto dello stesso Antonello Montante. Ma siccome sono stato sempre convinto che era una persona degna di fiducia e utile alla causa comune non ho avuto remore a sostenerlo e a portarlo avanti anche nella nomina all’Irsap». (La Sicilia)

Un atto di generosità da parte dei militari della Brigata “Aosta” in un periodo caratterizzato dal calo delle donazioni che ogni anno con l’approssimarsi della stagione estiva può mettere seriamente a rischio le terapie salvavita e gli interventi chirurgici programmati e in urgenza. (il Fatto Nisseno)

Oggi e’ previsto l’interrogatorio dell’imprenditore. La rilevanza della vicenda ha indotto, pero’, la stampa a chiedere l’autorizzazione a prendere parte all’udienza di oggi, ma i giudici hanno negato il consenso. (il Fatto Nisseno)

Montante in tribunale: "Il carcere mi ha distrutto"

Sempre sui beni confiscati Taormina ha aggiunto: «Si tratta della gestione di patrimoni incredibili e quindi le convergenze degli interessi sono facilmenti immaginabili «La storia di Antonello Montante parla da sola: 12 anni sono trascorsi in maniera lineare e limpida». (La Sicilia)

Montante difende la sua azione e il codice etico che già dal 2005 iniziava a prendere forma Per la Procura di Caltanissetta l’ex assessora regionale siciliana Linda Vancheri “nell’ambito di un rapporto corruttivo” con l’ex Presidente degli industriali Antonello Montante, “nella sua qualità di assessora alle Attività produttive della Regione” e “dunque di pubblico ufficiale” avrebbe “assecondato” le “direttive impartite da Montante”. (il Fatto Nisseno)

L’imprenditore sarà interrogato nel corso dell’udienza del processo d’appello. Senza le istituzioni compresi i magistrati io non avrei potuto fare nulla di ciò che ha fatto. (Livesicilia.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr