Bomba d'acqua nella zona di San Giovanni e Mazzin di Fassa, il punto della situazione

Bomba d'acqua nella zona di San Giovanni e Mazzin di Fassa, il punto della situazione
l'Adige INTERNO

Sta proseguendo ininterrottamente dalla serata di ieri il lavoro dei Vigili del fuoco con il personale della Protezione civile del Trentino, in seguito alla bomba d’acqua che ha interessato la zona di San Giovanni e Mazzin di Fassa.

.

Circa 40 sfollati di Campitello di Fassa sono invece già rientrati nelle loro case.

In mattinata, nel corso di una riunione operativa coordinata dai dirigenti dei Servizi provinciali Prevenzione rischi e Cue, Stefanio Fait e del Servizio antincendi e protezione civile Ilenia Lazzeri, sono state individuate le soluzioni per la messa in sicurezza delle strutture evacuate

Nella notte erano state ospitate negli spazi della palestra comunale di Pozza di Fassa 211 persone. (l'Adige)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Attualmente i residenti di Vigo di Fassa e Muncion sfollati sono una ventina, mentre sono meno di un centinaio gli ospiti di due alberghi e di un residence lambiti dalle colate di fango accolti temporaneamente dalla Croce Rossa. (Ufficio Stampa)

Chiusa per ore la Statale delle Dolomiti. Una violenta colata di fango ha invaso la Valdaora, con la furia dell'acqua che ha trasportato con sé detriti e alberi (ilmessaggero.it)

La ss48 è ancora invasa da fango e detriti. Scopri la sezione dedicata alle mappe pluviometriche > > Qui (3bmeteo)

Nubifragio in val di Fassa: “I cittadini scesi in strada con le pale (VIDEO) per aiutare in piena notte, grande solidarietà anche da Moena”

Notte ininterrotta di lavoro per i Vigili del Fuoco e per la protezione civile, che hanno messo in salvo più di 200 persone a seguito del violento nubifragio che ieri ha colpito diverse località della Val di Fassa. (Trentino)

In tutto l’Alto Adige sono stati finora condotti circa 200 interventi da parte di un migliaio di vigili del fuoco volontari e sono tuttora in corso. Precipitazioni da record Nel pomeriggio dovrebbe svolgersi un sopralluogo da parte del presidente della Provincia, Arno Kompatscher, assieme al sindaco di Brennero, Martin Alber. (Corriere della Sera)

Si è trattato di un grande messaggio di solidarietà e fratellanza tra Comuni” In questo momento la situazione la statale delle Dolomiti è tornata sostanzialmente alla normalità, anche se problemi alla circolazione rimangono verso le Val Duron a Campitello di Fassa. (il Dolomiti)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr