Vaccinazioni anche di notte per fronteggiare la variante Omicron

Vaccinazioni anche di notte per fronteggiare la variante Omicron
Prima la Martesana INTERNO

Vaccinazioni anche di notte per fronteggiare la variante Omicron.

Progetto sperimentale. I venerdì di gennaio l'hub dell'ospedale di Sesto San Giovanni sarà operativo anche dalle 21 alle 8, per 37 ore di somministrazioni no-stop.

Vaccinazioni no-stop (anche di notte). Venerdì 14, venerdì 21 e venerdì 28 gennaio 2022 il centro vaccinale anti-Covid dell’ospedale di Sesto San Giovanni sarà aperto h 24, anche nelle ore notturne. (Prima la Martesana)

Su altri giornali

L'Asst Nord Milano ha superato le 520 mila vaccinazioni anti Covid L'apertura, come spiega una nota dell'Asst Nord Milano, è rivolta a tutti i cittadini che vogliono vaccinarsi sia per le prime dosi che per le dosi booster. (IL GIORNO)

A partire dalle 23 e fino alle 8 verranno accolti i cittadini che devono ricevere la dose booster oppure i minori anche senza prenotazione. Altri cambiamenti sono rivolti ai ragazzi: quelli tra età compresa tra i 12 e i 19 anni possono accedere alla somministrazione della prima dose senza prenotazioni in tutti i centri vaccinali della Regione (Fanpage.it)

Una sperimentazione riuscita con successo che abbiamo avuto l’onore di far partire dalla nostra città», ha commentato sui social il sindaco Roberto Di Stefano. Se vuoi restare aggiornato sulle notizie di Milano e della Lombardia iscriviti gratis alla newsletter di Corriere Milano (Corriere Milano)

Sesto San Giovanni, alla fine del turno o dopo la serata passata tra amici i vaccini «by night»

L'apertura - si legge in una nota - è rivolta a tutti i cittadini che vogliono vaccinarsi contro Covid-19, sia per le prime dosi che per le dosi booster. "Il nostro centro, già attivo tutti i giorni, nella notte tra venerdì e sabato resterà aperto garantendo 37 ore ininterrotte di attività - ha spiegato Elisabetta Fabbrini, direttore generale dell'Asst Nord Milano -. (MilanoToday.it)

Circa 400 persone sono in coda nel cortile dell'ospedale cittadino in attesa di essere ricevute in una delle dieci postazioni allestite all'interno. "Ho fretta perché devo fare gli esami all'universita" è la motivazione di uno studente che ha il green pass scaduto (AGI - Agenzia Italia)

di Fabrizio Guglielmini. Da stasera e per altri due venerdì al via la sperimentazione di una linea vaccinale notturna dalle 21 alle 8. E non è escluso, se l’iniziativa (ripetuta il 21 e il 28 gennaio prossimi) riportasse i risultati sperati, di replicare a febbraio e marzo. (Corriere Milano)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr