Dosi di cocaina in auto e nel bagno di casa: arrestato. Aveva anche 1300 euro in contanti

Dosi di cocaina in auto e nel bagno di casa: arrestato. Aveva anche 1300 euro in contanti
BrindisiReport SALUTE

Nella tarda serata di ieri, martedì 8 giugno, nel corso di un controllo alla circolazione stradale in una via del centro abitato, è stato fermato alla guida della sua auto e trovato in possesso di un involucro contenente 9 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 4,5 grammi, oltre alla somma contante di 1.300 euro in banconote di vario taglio.

Un 34enne di Brindisi è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. (BrindisiReport)

La notizia riportata su altre testate

Mentre entra all’interno di un cascinale di via Fratelli Sussetto l’uomo è stato bloccato; all’interno del furgone sono stati rinvenuti e sequestrati tre borsoni contenenti complessivamente circa 67 kg di hashish. (Voci di Città)

Droga, tre in manette, sequestrati 3 kg. All’esito delle operazioni l’uomo è stato tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio e sottoposto al giudizio per direttissima (AGR online)

– I pentiti lo hanno indicato come uno dei trafficanti di cocaina più potenti di Catania. Il prossimo 21 settembre dovrà presentarsi davanti alla terza sezione penale del Tribunale di Catania. (Livesicilia.it)

La Polizia di Stato arresta, in A1, un albanese trovato in possesso di 42 dosi di cocaina.

Dopo aver perquisito il giovane, sono state rinvenute e sequestrate 11 dosi di cocaina e 3 di marijuana, già pronte per la vendita, e una somma di denaro, guadagno dell’attività illecita. Nel quartiere centrale di San Giacomo–Settefrati, gli agenti della volante di zona hanno sorpreso un 19enne, in flagranza di reato, mentre stava spacciando cocaina e marijuana. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Veniva pagato per la cosiddetta "retta", ovvero mettere a disposizione la propria abitazione per occultare i carichi di droga che un noto pregiudicato poi rivendeva nella piazza di spaccio di Tor Bella Monaca. (RomaToday)

Il fermato risultava risiedere ad Incisa Valdarno, pertanto i poliziotti procedevano anche nella perquisizione domiciliare dello stesso, che dava esito negativo. Il giovane è stato arrestato e condotto presso il carcere di Sollicciano a Firenze (Questure sul web)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr