Strappare lungo i bordi: la serie Netflix di Zerocalcare uscirà il 17 novembre » Nerdevil

Strappare lungo i bordi: la serie Netflix di Zerocalcare uscirà il 17 novembre » Nerdevil
Approfondimenti:
Nerdevil CULTURA E SPETTACOLO

Lungo la strada, emergeranno episodi della sua vita solo apparentemente scollegati tra di loro, ma che alla fine riveleranno un significato profondo

Strappare lungo i bordi è la storia di un viaggio complicato che Zerocalcare fa con i suoi amici Sarah e Secco.

La data è stata comunicata attraverso un nuovo teaser trailer, che con tanta ironia ci mostra l’avatar animato dell’autore parlare della mancanza di notizie sul progetto fino ad oggi, ma svela anche immagini tratte proprio dagli episodi e ci fornisce maggiori dettagli sulla trama. (Nerdevil)

Su altre testate

È con una calma quasi ascetica che vi diciamo che Strappare lungo i bordi, la nuova serie di @Zerocalcare è in uscita il 17 novembre su Netflix. Zerocalcare percorre un viaggio in treno con Sarah e Secco, gli amici di sempre, verso qualcosa di molto difficile da fare. (Mad for Series)

Guarda il trailer della serie tv È con questo stratagemma che ogni capitolo della storia sembra costruire un tassello di un mondo fatto di pochissime certezze e di amicizie incrollabili. (Corriere dello Sport.it)

Ma entriamo più nel dettaglio per capire di cosa parla questa serie e cosa aspettarci dal nuovo lavoro di Zerocalcare. Quando esce Strappare lungo i bordi su Netflix. (Today.it)

‘Strappare lungo i bordi’, la prima serie di Zerocalcare

Zerocalcare, al suo debutto nella serialità, doppierà tutti i personaggi ad eccezione dell’Armadillo, che invece ha la voce di Valerio Mastandrea. Strappare lungo i bordi sarà presentata in anteprima il 18 ottobre alla Festa del Cinema di Roma. (SentireAscoltare)

Diretta da Zerocalcare, Strappare Lungo i Bordi è la serie d’animazione prodotta da Movimenti Production in collaborazione con BAO Publishing, ambientata all’intetrno dell’universo del noto fumettista italiano. (Team World)

E quando nel finale tutti i pezzi saranno al loro posto, il mosaico che avranno costruito sarà una sorpresa per lo spettatore, ma anche per il protagonista Tutto, dai ricordi sugli anni della scuola alle lamentazioni esistenziali nei confronti della propria incompiutezza, è narrato con la voce di Zerocalcare, che doppia tutti i personaggi, tranne l’armadillo, che ha la voce di Valerio Mastandrea. (laRegione)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr