;

Il regista Waititi: «JoJo Rabbit, antinazista come un bambino»

Il regista Waititi: «JoJo Rabbit, antinazista come un bambino»
Leggo.it Leggo.it (Cultura e spettacolo)

– Associato spesso a La vita è bella di Benigni, JoJo Rabbit nelle sale giovedì, ha vinto il Festival di Toronto e si è guadagnato due nomination ai Golden Globe.

Il protagonista, JoJo detto “coniglio” (rabbit), è un bambino tedesco di 10 anni che durante la Seconda Guerra Mondiale sceglie come amico immaginario Hitler, interpretato dallo stesso Waititi.

Il regista Taika Waititi (Thor: Ragnarok) ha spiegato però che premio più importante è racchiuso nelle parole che gli ha rivolto a fine film la figlia di due deportati ad Auschwitz.

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti