“Operata in segreto con una gruccia dopo lo stupro”: l’incubo di Maria, in piazza per l'aborto

Maria Jarusjewska ha lasciato il marito a casa a brontolare di mattina presto. Da Siedice, dove fa l’infermiera, ha preso l’autobus per Varsavia. Da sola, tutta vestita di nero, tranne per la borsetta «chè l’avevo solo marrone». Lei è una delle migliaia di donne che ieri sono scese in piazza per rivendicare il diritto «a decidere di avere una vita ... Fonte: La Stampa La Stampa
Facebook Twitter GooglePlus Pinterest Linkedin Tumblr
Commenti chiusi.
Loading....