Bonus idrico 2022, il MITE chiarisce: non è ancora attiva alcuna piattaforma per farne richiesta

Bonus idrico 2022, il MITE chiarisce: non è ancora attiva alcuna piattaforma per farne richiesta
greenMe.it ECONOMIA

Inoltre si comunica che la data di pubblicazione della piattaforma per la presentazione delle richieste di rimborso sulle spese del 2021 sarà diffusa prossimamente tramite notizia sul sito ministeriale www.mite.gov.it che resta l’unica fonte ufficiale per tutti gli aggiornamenti sul bonus idrico.

Sono venti i milioni di euro stanziati dal governo per l’attuazione di questa misura volta a favorire il risparmio e l’utilizzo consapevole di una risorsa tanto preziosa come l’acqua. (greenMe.it)

Se ne è parlato anche su altri media

124/2019 consente ai titolari del reddito e della pensione di cittadinanza di beneficiare dei bonus energia, gas e acqua, purché il loro ISEE non superi la soglia degli 8.265 euro.Come e dove fare domanda?Dal 1° gennaio 2021, i beneficiari del bonus acqua non devono più presentare la domanda per ottenere il bonus disagio economico presso i Comuni o i Caf. (Sputnik Italia)

Bonus idrico 2022: ecco chi ne ha diritto. Il bonus idrico nel 2022 si riconferma in particolare per chi è possessore o affittuario di una casa in cui sono stati fatti lavori di sostituzione e installazione dei vari prodotti e dispositivi idraulici e igienici. (NEWS110)

1, commi 1087 e 1088, della Legge di Bilancio 2021, Legge 30 dicembre 2020, n. 178. 1, comma 713, è stato esteso a tutto il 2023 il c. (MySolution)

Bonus acqua potabile 2022, a chi spetta e come fare domanda

Domanda bonus acqua al via dal 1° febbraio 2022: a chi spetta e istruzioni. Operativo dal 1° gennaio dello scorso anno e fino al 31 dicembre 2022, il bonus acqua potabile è stato introdotto dalla Manovra di Bilancio 2021 con il fine di incentivare l’installazione di sistemi che consentano di razionalizzare l’uso dell’acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica. (Money.it)

Agevolazione pensata per incentivare il risparmio idrico e la riduzione di contenitori in plastica, il Bonus acqua potabile 2022 prevede un credito d'imposta del 50% per alcune tipologie di interventi. (METEO.IT)

Il bonus può essere utilizzato in compensazione tramite F24, oppure, per le persone fisiche non esercenti attività d’impresa o lavoro autonomo, anche nella dichiarazione dei redditi riferita all’anno della spesa e in quelle degli anni successivi fino al completo utilizzo del bonus. (LA NAZIONE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr