Superbonus, per i lavori trainati si allunga la lista dei beneficiari

Il Sole 24 ORE ECONOMIA

Le spese tra trainante e trainato. In buona sostanza, l’abbinamento “trainante-trainati” ha un preciso significato: concentrare i lavori agevolati in quegli edifici in cui vengono complessivamente raggiunti i requisiti d’intervento richiesti per il superbonus.

Sotto il profilo soggettivo, è importante la conferma giunta in merito alla possibilità che, all’interno delle varie casistiche possibili, non è necessaria la coincidenza tra colui che sostiene le spese per gli interventi trainanti e colui che paga (e detrae) gli oneri per gli interventi trainati. (Il Sole 24 ORE)

Se ne è parlato anche su altri giornali

Superbonus nelle unifamiliari, fa fede l’ultimazione dei lavori. Superbonus sulle unità unifamiliari, come si calcola il 30% dei lavori. (Edilportale.com)

Se ci si domanda dei motivi per cui installare pannelli fotovoltaici in condominio, la risposta è piuttosto semplice. Installare pannelli fotovoltaici in condominio è certamente possibile, ma gli interessati debbono pur sempre muoversi nei confini delle norme in materia. (InformazioneOggi.it)

La prestazione deve quindi risultare obbligatoria per la realizzazione degli interventi stessi. La circolare contiene anche molti altri documenti su beneficiari, edifici interessati dagli interventi, spese ammesse all’agevolazione e, ancora, sull’opzione per lo sconto in fattura o la cessione del credito e sui relativi adempimenti procedurali (Qualenergia.it)

Tra gli interventi agevolati rientra anche l’installazione di impianti fotovoltaici e delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. In alternativa alla detrazione, si può beneficiare del Superbonus mediante una delle modalità previste dall’articolo 121 del decreto legge n (Gazzetta del Sud)

Tra gli interventi agevolati rientra anche l’installazione di impianti fotovoltaici e delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici. Sono compresi gli interventi effettuati dalle persone fisiche sulle singole unità immobiliari all’interno dello stesso condominio o dello stesso edificio, nonché quelli effettuati su edifici oggetto di demolizione e ricostruzione. (Gazzetta del Sud)

Bisogna valutare, ad esempio, se il cessionario ha effettuato i dovuti controlli.L’Agenzia precisa che il livello di diligenza richiesto al cessionario per i controlli dipende dalla natura del cessionario stesso. (Edilportale.com)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr