Emilia-Romagna arancione, lo stop di assessori e sindaci al sistema dei colori

Emilia-Romagna arancione, lo stop di assessori e sindaci al sistema dei colori
La Repubblica INTERNO

Emilia-Romagna arancione da domenica: ecco cosa cambia

Questa volta è Raffaele Donini, assessore regionale alla Sanità, a puntare il dito.

"Questa Italia policromatica non funziona.

Non funziona perché le Regioni, anche quando adoperano delle restrizioni transitorie per qualche settimana non riescono mai ad abbattere completamente il virus, il quale rimpalla tra una regione e l'altra".

Dall'Emilia-Romagna, che domani tornerà in zona arancione, colpa anche di un Rt (indice di trasmissibilità del virus) pari a 1,06 si solleva ancora una critica al sistema introdotto dal governo Conte per cercare di frenare i contagi da caronavirus. (La Repubblica)

Su altre testate

Complessivamente nella settimana dal 15 al 21 febbraio i contagi sono stati 941 rispetto ai 985 di quella precedente. . 🔊 Ascolta l'audio. Calano i contagi nel riminese mentre aumentano di un centinaio quelli in Regione. (News Rimini)

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 914 in più rispetto a sabato e raggiungono quota 199.647. Arriva l'aggiornamento domenicale della Regione Emilia-Romagna sul coronavirus. (RiminiToday)

A quanto apprende l'Adnkronos, il governo sta valutando di prorogare lo stop agli spostamenti tra Regioni fino al 31 marzo. L'Umbria, pure in zona arancione, con un'ordinanza regionale decreta la zona rossa nella provincia di Perugia. (Leggo.it)

Controlli anti-assembramenti e sulle strade: diverse persone multate per violazione al dpcm

Potremmo però essere in grado di creare un vaccino universale contro tutti i coronavirus. È una caccia mondiale. Diversi gruppi di ricerca sono ora al lavoro su un vaccino universale, e uno di loro ha appena annunciato promettenti progressi. (Futuroprossimo)

Detta attività di controllo è stata assicurata da un dispositivo che, giornalmente, ha effettuato il servizio sugli obiettivi ritenuti maggiormente sensibili in quanto notoriamente interessati da un notevole afflusso di persone, tale da non facilitare il rispetto del divieto di assembramento e delle regole del “distanziamento sociale” dettate dalla normativa vigente. (RiminiToday)

­. Contestata la violazione amministrativa del Dpcm in materia di contrasto alla diffusione del coronavirus, a 5 individui, tra i 18 e i 50 anni: quattro, due 30enni e due 50enni, residenti a Sant’Agata Feltria, circolavano in orario notturno a bordo di un’autovettura nell’abitato di Novafeltria senza comprovati motivi. (RiminiToday)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr