Lombardia sempre più vicina alla zona arancione, il report Gimbe: aumentano ricoveri e contagi

Lombardia sempre più vicina alla zona arancione, il report Gimbe: aumentano ricoveri e contagi
Fanpage.it INTERNO

Aumentano i contagi, ma anche i ricoveri e soprattutto i decessi.

L'incidenza dei casi provincia per provincia. Per quanto riguarda i posti letto occupata da pazienti Covid in area non critica, la percentuale è al 32 per cento.

Lombardia sempre più vicina alla zona arancione, il report Gimbe: aumentano ricoveri e contagi La Lombardia è a un passo dalla zona arancione: ad aumentare non sono solo i contagi, ma anche i ricoveri soprattutto quelli nei reparti di area non critica. (Fanpage.it)

Ne parlano anche altri media

Fra le regioni, "il Piemonte, è al 33,5% di occupazione dei reparti ordinari e al 23,5% per le terapie intensive", e quindi ha numeri da zona arancione, osserva Sebastiani. La Sicilia è al 32,5% per i reparti ordinari e al 19% per le terapie intensive, entrambi in crescita lineare. (Alto Adige)

La Lombardia è al 16% di occupazione delle terapie intensive e dunque - a meno di un improvviso peggioramento della situazione nelle strutture - sembra destinata a rimanere in giallo. In bilico anche la Liguria che la scorsa settimana è rimasta per un soffio in area gialla: le terapie intensive sono al 20%, le aree mediche al 39%. (Corriere della Sera)

Si prevede il superamento della soglia del 30% della zona arancione entro la fine della settimana. Ricevi le nostre ultime notizie da Google News: clicca su SEGUICI, poi nella nuova schermata clicca sul pulsante con la stella! (Livesicilia.it)

In provincia cala il numero degli attualmente positivi

Con l’esplosione del contagio Covid da lunedì scorso ben 14 su 20 le regioni d’Italia sono passare in zona gialla. Dunque, sembra ormai certo il passaggio in zona gialla; ad essere decisivi saranno i dati di giovedì sera, poi analizzati nel monitoraggio Iss di venerdì. (Edizione Napoli)

ue Regioni hanno già dati da arancione, una è in bilico e altre ancora hanno comunque uno dei due indicatori sopra la soglia di sicurezza. Nell'ultima settimana, fino a ieri lunedì 10, sono stati 4.250 in più rispetto a quella precedente (e hanno raggiunto il totale di 17. (La Repubblica)

In provincia di Alessandria, infatti, è in calo il numero delle persone 'attualmente positive': nonostante i dati relativi ai contagi siano ancora molto elevati, e comunque sempre a quattro cifre, stanno aumentando sensibilmente i guariti, che come da previsione iniziano a tenere il passo. (Il Piccolo)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr