Vaccini in Lombardia, il programma per le terze dosi: cominciano gli immunodepressi

Fanpage.it SALUTE

Sull'estensione della terza dose anche alla popolazione non fragile al momento la decisione di Aifa (Agenzia italiana del farmaco) prevede priorità ai pazienti immunodepressi.

Vaccini in Lombardia, il programma per le terze dosi: cominciano gli immunodepressi Al momento le decisioni in merito alla campagna vaccinale anti-Covid per la terza dose sono in mano al governo che stabilirà la data di avvio e chi avrà la priorità. (Fanpage.it)

Su altre fonti

Camper itinerante a Treia,. in 90 si sono vaccinati. COVID - La giornata si è svolta al santuario del Santissimo Crocifisso. 10 Settembre 2021 - Ore 12:10 - caricamento letture. Si è svolta ieri, giovedì 9 settembre, al Santuario del Santissimo Crocifisso di Treia, la giornata di vaccinazione itinerante, organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’Asur Marche, che ha visto partecipare oltre 90 persone per la somministrazione del vaccino anti-covid. (Cronache Maceratesi)

La migliore risposta è stata osservata nel gruppo trattato al dosaggio più alto, con l’induzione di una risposta immunitaria fino al 90% dei volontari. una risposta immunitaria (anticorpale e/o cellulare) a tutte le dosi testate (0,5 mg, 1 mg e 2 mg, somministrate in doppia dose). (HDblog)

Dopo il parere positivo espresso poche ore fa dall’Agenzia Italiana del Farmaco, l’orientamento verso la terza dose di vaccino anti-covid sembra essere ufficialmente destinato al via libera, come annunciato nei giorni scorsi anche dal Ministro della Salute, Speranza e dal Premier, Draghi. (la VOCE del TRENTINO)

Donini ne ha parlato durante la conferenza stampa tenuta al fianco dei colleghi Elly Schlein, Paola Salomoni e Andrea Corsini sulla ripartenza della scuola. "Ci apprestiamo a cominciare l'anno scolastico con indicatori migliori rispetto a qualche settimana fa", sottolinea Donini (BolognaToday)

In caso di infezione contratta entro il 14° giorno dall’inoculazione, per completare il ciclo vaccinale occorre ricevere una seconda dose entro 6 mesi dal primo test molecolare positivo. In queste ore è infatti arrivata da Aifa il via libera a questo ulteriore passaggio per alcune categorie: le persone immunodepresse (tra cui i trapiantati) alle quali Aifa suggerisce di somministrare un’ulteriore dose dopo almeno 28 giorni dall’ultima. (Radiogold)

Un numero considerevole che ha fatto salire all’80%, con prima dose, la copertura vaccinale assicurata a questo target, con una immunizzazione totale che riguarda già il 52% dei ragazzi. Rilevante il risultato della città di Bari, dove l’85% dei giovanissimi ha fatto almeno la prima dose di vaccino e il 56% ha completato il ciclo, a fronte di medie nazionali del 61% e 41,7%. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr