Allenava i clienti nella palestra di Romano senza Green Pass: multato personal trainer

Allenava i clienti nella palestra di Romano senza Green Pass: multato personal trainer
Approfondimenti:
Prima Bergamo SALUTE

La sanzione. Il professionista del fitness si è preso una multa di seicento euro.

Al momento dell'arrivo degli agenti, il personale trainer stava lavorando con una cliente risultata in regolare possesso del certificato verde.

L'attività è risultata essere regolarmente iscritta ai registri professionali e avere tutti i requisiti in termini di autorizzazione richiesti per operare.

Un'attività che impone il contatto ravvicinato con i clienti, considerata la tipologia di attività fisica e di conseguenza l'utilizzo di tutte le precauzioni necessarie in termini sicurezza sanitaria, tra cui l'obbligo di avere il green pass. (Prima Bergamo)

La notizia riportata su altre testate

Esercitava tranquillamente nel suo studio, ma senza avere il Green pass. Nelle ultime tre settimane, la polizia locale di Romano ha controllato oltre 500 persone, focalizzandosi sull’utenza del trasporto pubblico e sulle attività commerciali. (BergamoNews.it)

L’operazione. Gli agenti di Polizia locale una volta entrati nello studio/palestra, hanno effettuato i controlli di rito. Romano. La Polizia Locale di Romano ha multato un personal trainer che nel suo studio del centro lavorava senza avere il green pass. (Prima Treviglio)

In particolare sono stati predisposti plurimi servizi nei comuni dove più avvertito è stato il fenomeno con una vigilanza dinamica e capillare delle aree residenziali insieme a posti di controllo alla circolazione stradale nei punti di accesso ed uscita di maggiore importanza I carabinieri della compagnia di Ortona, anche nell’ambito dei controlli per il rispetto della normativa Covid disposti dalla Prefettura e dalla Questura di Chieti, hanno svolto un accurato monitoraggio in particolare dei locali pubblici di numerosi comuni per verificare che gli avventori fossero in possesso della certificazione verde ovvero il green pass. (Il Giornale di Chieti)

Green Pass non controllati o dimenticati: controlli serrati, scattano altre multe

In palestra senza Green pass. La donna, una 41enne romana, era infatti sprovvista della certificazione verde necessaria per accedere alla struttura, ma il proprietario dell’attività, un 59enne di Guidonia, le aveva comunque consentito di lavorare nella palestra, omettendo il controllo dei Green pass ai dipendenti. (romah24.com)

Un altro intervento è stato effettuato in zona Stazione presso una tabaccheria, riscontrando la mancanza del green pass sia per il titolare che per la dipendente, anche in questo caso 400 euro al titolare e 600 alla dipendente. (VeraTV)

'ORDINANZA ​Vaccini bluff, operazione Euro Green Pass. Per la dipendente è scattata la sanzione amministrativa di euro 600 euro (corriereadriatico.it)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr