Reazione a Catena, Marco Liorni senza parole “Questa è davvero una …”

Reazione a Catena, Marco Liorni senza parole “Questa è davvero una …”
Baritalia News CULTURA E SPETTACOLO

Grande successo per Reazione a Catena. Reazione a Catena è sicuramente uno dei programmi Rai di maggiore successo.

Proprio nel corso dell’ultima puntata andata in onda è successo qualcosa che ha lasciato tutti senza parole, compreso lo stesso Marco Liorni.

Quanto accaduto ha spiazzato tutti, compreso lo stesso Marco Liorni che ha espresso poche parole “Che costruzione originale, questa è davvero un’intesa vincente”

Negli anni sono stati diversi i presentatori che si sono susseguiti alla guida del programma ovvero Pino Insegno, Amadeus, Gabriele Corsi e per concludere Marco Liorni. (Baritalia News)

Su altre testate

Marco Liorni e la grande paura di ogni genitore. Il celebre presentatore Marco Liorni è stato sposato due volte, la prima volta con Cristina e i due hanno avuto un figlio solo, Niccolò, che oggi ha vent’anni. (Altranotizia)

Marco, Michele e Pietro continuano a regalare sorprese e a stupire. Stanno sorprendendo i Fraintesi - campioni per tre sere di Reazione a Catena su RAI uno. Ma Marco Famoso, Michele D’Onofrio e Pietro Preziuso non si sono fermati nemmeno ieri sera, quando, all'Ultima Parola, hanno vinto la somma di 27mila euro (AvellinoToday)

Marco Liorni ha però fatto notare loro: “I Fraintesi sono una squadra fortissima”. Reazione a catena, fiato sospeso sul finale per i campioni (Fraintesi). (Lanostratv)

Reazione a Catena, 80mila euro in 3 giorni: una Balena per fare l’exploit

E ancora, a quel punto ecco che viene pronunciata la parola "Gatto". Quanto basta per spiazzare Liorni che a quel punto, fingendo sdegno, se ne va: "Lascio lo studio" (Liberoquotidiano.it)

Il gioco finale L’Ultima Catena è disponibile al link sotto, al minuto 50.00 circa. La soluzione di stasera è: BALENA (Ascolti Tv Blog)

La parola celata nell’ultima catena era “Balena”, che per così dire lascia in mutande il conduttore Marco Liorni, davvero stupito di fronte alla bravura di questi tre ragazzi di Avellino. (Ck12 Giornale)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr