De Zerbi rinvia il futuro: "Per ora sogno il settimo posto"

De Zerbi rinvia il futuro: Per ora sogno il settimo posto
Tutto Napoli SPORT

Finisce 1-0 il primo tempo di Sampdoria-Roma, primo tempo del posticipo della 34ª giornata.

Victor Osimhen, grande protagonista della gara odierna ha commentato sui social il momento attuale degli azzurri, dopo il. All'interno il player per far partire il podcast mentre nella nuova sezione "podcast" potete ritrovare e riascoltare tutti

(Tutto Napoli)

Se ne è parlato anche su altre testate

Il Sassuolo è ancora in corsa per l'Europa e il tecnico Roberto De Zerbi non nasconde qual è l'obiettivo del finale di stagione dei neroverdi. Con l'1-1 di oggi con cui ha fermato l'Atalanta ora il divario con la Roma si accorcia momentaneamente a -2. (LAROMA24)

Come riporta il Corriere dello Sport, lo Shakhtar Donetsk vorrebbe offrire un ingaggio da top a De Zerbi per convincerlo a trasferirsi in Ucraina: 10 milioni in tre anni per il tecnico (Calcio News 24)

Per i neroverdi 52 punti in classifica, frutto di 14 vittorie, 10 pareggi e 9 sconfitte. 55 le reti sin qui segnate (ottava in A), e 51.73 xG prodotti (ottava anche in questa speciale classifica). (L'Eco di Bergamo)

De Zerbi: "Fare punti con l'Atalanta è sempre bello, affrontata con le nostre armi e la nostra identità"

"Abbiamo affrontato la partita a viso aperto non snaturando le nostre idee e la nostra identità, oggi abbiamo fatto una grande partita, dispiace per qualche disattenzione tipo l'espulsione e il rigore che ci hanno riportato in parità numerica e poi giocare così con loro è difficile". (La Repubblica)

PAREGGIO – «Fare punti con l’Atalanta è sempre bello, non si può dire che non si è contenti del pareggio. Ora da martedì riprendiamo pensando al Genoa e cercando di fare 4 gare finali per prendere il massimo dei punti». (Calcio News 24)

Così come l'Atalanta merita di occupare le posizioni che occupa, così come il Sassuolo merita di giocarsi l'Europa fino all'ultima giornata, speriamo" Sapendo che l’avremmo potuta pagare raramente, l’abbiamo sempre affrontata con le nostre armi e la nostra identità. (TUTTO mercato WEB)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr