Mafie, Dia: Darknet market per recapito droga a domicilio

LaPresse INTERNO

È quanto si legge nella relazione semestrale della Dia

(LaPresse) – Il lockdown causato dall’emergenza sanitaria del covid ha spinto le mafie a “individuare” canali di smercio delle droghe nuovi: a titolo di esempio, il recapito per posta a domicilio delle droghe acquistate on line sui mercati esteri “darknet market”, che da ultimo è stata documentata con l’operazione “Sballo postale”, che nel corso del 2020 ha consentito presso il Centro di smistamento postale di Linate, di sequestrare varie sostanze stupefacenti/psicotrope contenute nella corrispondenza giunta principalmente dall’Olanda. (LaPresse)

Se ne è parlato anche su altri media

E' quanto afferma la Relazione della Dia al Parlamento relativa al II semestre del 2020 sottolineando che si tratta da parte delle mafie di una "strategia criminale che, in un periodo di grave crisi, offrirebbe alle organizzazioni l'occasione sia di poter rilevare a buon mercato imprese in difficoltà, sia di accaparrarsi le risorse pubbliche stanziate per fronteggiare l'emergenza sanitaria". (la Repubblica)

Ma la ‘metastasi tumorale’ della società foggiana è risultata in grado di infettare influenzandola anche l’azione amministrativa Esso opera prevalentemente nel capoluogo di provincia ed è attivo nelle estorsioni, nei traffici di stupefacenti, usura, riciclaggio nonché nel gioco illegale. (l'Immediato)

Nel riciclaggio e impiego di denaro, le segnalazioni di reati al Nord sono state 335 nel secondo semestre 2020 contro le 278 dello stesso periodo 2019 In ballo ci sono le mafiose «attenzioni operative verso i fondi comunitari che giungeranno a breve». (Il Sole 24 ORE)

Palermo: Il rapporto fra Cosa nostra palermitana e le cosiddette mafie nigeriane è uno degli aspetti analizzato nella relazione della Dia . Cosa emerge dalla relazione della Dia in alcune province della Sicilia:. (La Sicilia)

Le mafie potrebbero sfruttare la crisi determinata dalla pandemia. Un cenno a parte merita la situazione di crisi determinata dalla pandemia. Per effetto della pandemia, la tendenza delle organizzazioni criminali “ad infiltrare in modo capillare il tessuto economico e sociale ‘sano’ si è ulteriormente evidenziata” (AGI - Agenzia Italia)

Solo occasionalmente si rileva la realizzazione di accordi funzionali con organizzazioni criminali italiane o la costituzione di piccoli sodalizi multietnici per la gestione della prostituzione, la commissione di reati finanziari e il traffico di rifiuti” E’ il passaggio dalla relazione in tema di “criminalità etnica” che rappresenta una “componente consolidata nel panorama criminale nazionale”. (CatanzaroInforma)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr