Saipem, Cao: "Ben posizionati per cogliere ripresa oltre 2021"

Teleborsa ECONOMIA

I progetti nell'oil vedono una percentuale ridotta al 24%

Iled in gran parte (66%) è concentrato sul gas.

Un 4% fa riferimento a progetti nelle rinnovabili ed un 6% alle infrastrutture.

Il backlog - ha spiegato - fornirà un supporto ai ricavi nel 2021 e lo stato di avanzamento dei progetti dovrebbe portare l'EBITDA adjusted sui livelli dell'esercizio 2020.

Saipem. (Teleborsa) -resta focalizzata sullae sul raggiungimento deli, anche se lo scenario attuale è ancora caratterizzato da una "incertezza elevata" che non consente di fornire una guidance precisa. (Teleborsa)

Ne parlano anche altri giornali

"Vedremo come mettere a punto questo tipo di capacità", ha concluso il manager "E' la perfetta sintesi per ingegnerizzare e costruire l'infrastruttura sulla base delle nostre tecnologie - ha sottolineato - e una volta aperto un cammino lo andiamo a proporre anche in altre parti del mondo". (Giornale di Sicilia)

Ma, secondo quanto apprende l'Adnkronos, qualcuno avrebbe presentato un certificato medico per giustificare la mancata partecipazione al voto di fiducia. Al centro del vertice, il futuro del Movimento e l'ipotesi di un ruolo per Giuseppe Conte (Yahoo Finanza)

Bene, invece, l’andamento degli ordini (3,32 miliardi euro contro una stima di 2,66) e il solido backlog di 22,4 miliardi di euro (+6% su base trimestrale). Ecco i giudizi degli analisti sul calo in Borsa del titolo Saipem (Startmag Web magazine)

I risultati del gruppo guidato dall'ad, Stefano Cao, sono penalizzati dal segmento Offshore E&C, sotto le attese. Bene, invece, l'andamento degli ordini (3,32 miliardi euro contro una stima di 2,66) e il solido backlog di 22,4 miliardi di euro (+6% su base trimestrale). (Milano Finanza)

Saipem archivia il 2020 in rosso per 1,136 miliardi di euro, ma vuole mandare al mercato un segnale che la traguardi oltre le incertezze della pandemia, accelerando su un futuro low-carbon. Secondo gli analisti, però, almeno nell’immediato il recupero del gruppo è agganciato al rialzo dei prezzi delle commodity più tradizionali: gas e petrolio. (Milano Finanza)

“Vedremo come mettere a punto questo tipo di capacità”, ha concluso il manager “Per noi – ha spiegato il manager – il tema di attraversamento applicabile allo Stretto di Messina è la sintesi di tutte le nostre tecnologie sottomarine e non acquisite dall’azienda nel corso della sua vita”. (Tempo Stretto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr