Nuovo digitale terrestre, 30 milioni di tv da cambiare: quali sono compatibili

Nuovo digitale terrestre, 30 milioni di tv da cambiare: quali sono compatibili
QuiFinanza ECONOMIA

Se il televisore e il decoder digitale terrestre sono compatibili con i nuovi standard, dovrebbe apparire una schermata blu di prova

editato in: da. Da quest’anno gli italiani dovranno comprare nuovi televisori e decoder digitali.

Il Pnaf prevede la graduale ricollocazione di tutti i canali attualmente presenti sul digitale terrestre.

Nuovo digitale terrestre, 30 milioni di tv da cambiare: la data da ricordare. (QuiFinanza)

Ne parlano anche altri giornali

Stando sempre ai dati citati da Repubblica, questo ulteriore passaggio potrebbe mandare in pensione fino a 9 milioni di apparecchi Digitale terrestre: che fare. A un anno dallo scoppio della pandemia abbiamo riscoperto l’importanza di internet. (StartupItalia)

Se compare tale scritta, l’apparato è compatibile con il nuovo standard di trasmissione Quando cambia tutto. In Italia il cambio di tecnologia avverrà in due step: il primo a settembre 2021 e il secondo a giugno 2022. (leggo.it)

Nuovo digitale terrestre, quali televisori andranno sostituiti a settembre 2021. Il passaggio è iniziato già quest’anno ma ha portato solamente – in momenti diversi – la risintonizzazione di alcuni canali. (L'Occhio)

Digitale terrestre, una marea di tv obsolete all’orizzonte: secondo bonus tv?

I Dettagli. In arrivo un nuovo cambio nel digitale terrestre; possibili bonus per l'acquisto di nuove TVDal 1° settembre 2021 il digitale terrestre proporrà una nuova tecnologia, la cosiddetta MPEG-4: si stima che 36 milioni di apparecchi acquistati dagli italiani dovranno essere rottamati, in quanto utilizzano ancora la modalità MPEG-2, non più compatibile con i segnali ad alta frequenza in arrivo nei prossimi mesi. (iLMeteo.it)

Secondo Confindustria Radio Tv, i primi a rischiare sono i 250mila vecchi apparecchi “Sd”, quelli con tubo catodico, che dal primo settembre non riceveranno più nulla. Le famiglie siciliane rischiano di dover rottamare oltre un milione di apparecchi televisivi e i primi 250mila potrebbero "spegnersi" già dal primo settembre. (Sky Tg24 )

Acquisteranno due nuove tv o due nuovi decoder, oppure, ci si accontenterà di avere un solo schermo in famiglia? Tutte domande a cui oggi è difficile rispondere ma non è da escludere, come anticipato sopra, che vista l’enorme platea il governo non decida di dare vita ad un secondo bonus tv da 50 euro. (Computer Magazine)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr