Papa Francesco: "A maggio luce sul Sìnodo italiano, si farà dal basso"

Papa Francesco: A maggio luce sul Sìnodo italiano, si farà dal basso
La Repubblica INTERNO

"Laicità è anche un antidoto all'astrattezza - ha detto ancora Francesco -: un percorso sinodale deve condurre a fare delle scelte

E farà luce sul cammino sinodale della Chiesa italiana, che non sappiamo come finirà, quanto durerà e come andrà avanti.

"La Chiesa italiana riprenderà in questa assemblea di maggio il Convegno di Firenze per toglierlo dalla tentazione di archiviarlo.

Con queste parole pronunciate oggi durante l'udienza al Consiglio nazionale dell'Azione Cattolica Italiana, Papa Francesco conferma l’imminente inizio del Sinodo della Chiesa italiana. (La Repubblica)

Su altri media

Happy 0 0 % Sad 0 0 % Excited 0 0 % Sleepy 0 0 % Angry 0 0 % Surprise 0 0 % Una giornata di grande devozione nei confronti del Santo calabrese più conosciuto e amato nel mondo». (Corriere di Lamezia)

C’è, infine, una novità che riguarda tutti i dipendenti della Curia romana, dello Stato della Città del Vaticano e degli enti collegati: il divieto di accettare, in ragione del proprio ufficio, “regali o altre utilità” di valore superiore a 40 euro (LA NOTIZIA)

“Con la preghiera del Rosario”, spiega la nota del dicastero pontificio – ogni giornata del mese è caratterizzata da un’intenzione di preghiera per le varie categorie di persone maggiormente colpite dal dramma della pandemia“. (L'Occhio)

Papa Francesco. Cardinali e vescovi saranno giudicati in Vaticano come tutti gli altri

Grazie ad una novità introdotta dal Motu proprio di Papa Francesco, che modifica l’ordinamento giudiziario dello Stato vaticano promulgato nel marzo 2020, i cardinali e vescovi accusati di reati penali dai magistrati vaticani, se rinviati a giudizio, saranno processati dal Tribunale dello Stato della Città del Vaticano come tutti gli altri e non da una Corte di Cassazione presieduta da un cardinale, come avveniva fino ad oggi. (Papaboys 3.0)

Conclude la riflessione così, Bergoglio: “Se accade una cosa del genere tu, non sarai più il pastore, vicino al popolo: sentirai solo di essere un'eminenza". Il secondo l’attribuzione al tribunale ordinario della giurisdizione in materia delle cause penali ai porporati. (AGI - Agenzia Italia)

Dopo la spaghettata, Vittorio Lauria avrebbe dato alla ragazza "un pantaloncino e una t-shirt per dormire. Lì, con un'amica, incontra i quattro giovani di Genova, tra cui il figlio di Grillo, e iniziano a ballare. (Yahoo Notizie)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr