L’ex allenatore di Bailly: «Un predestinato, con lui Milan da scudetto»

L’ex allenatore di Bailly: «Un predestinato, con lui Milan da scudetto»
Per saperne di più:
Milan News 24 SPORT

Ascolta la versione audio dell'articolo. Manolo Marquez, ex allenatore di Eric Bailly all’Espanyol, ha parlato del difensore ai microfoni di Gazzetta.it. Manolo Marquez, ex allenatore di Eric Bailly all’Espanyol, ha parlato del difensore, obiettivo di mercato del Milan, ai microfoni di Gazzetta.it:. «Somiglia un po’ a Tomori, veloce e con personalità.

Era già un predestinato a 16 anni»

Una roccia insuperabile nei duelli. (Milan News 24)

La notizia riportata su altri giornali

Per questo motivo i rossoneri, che devono fare a meno anche di Kjaer, continuano a cercare un difensore. I rapporti tra i club sono ottimi e quindi potrebbero anche provare a fare un altro tentativo per arrivare al centrale. (GianlucaDiMarzio.com)

Vedremo se i Red Devils apriranno al prestito del centrale. I rossoneri sono alla ricerca di un difensore e continueranno a trattare per Bailly del Manchester United. (Milan News)

Stando all'indiscrezione riferita dalla rosea, il club inglese starebbe aprendo all’idea del prestito, ovvero la formula individuata dai rossoneri per fare arrivare l’ivoriano a Milanello La pista più gettonata per la difesa del Milan resta quella di Bailly (Milan News)

Bucchioni: "Il Milan ha mollato Botman, ora tratta Bailly con lo United"

Calciomercato Milan: sfuma il primo nome. L’obiettivo numero uno per questo calciomercato del Milan per la difesa è Sven Botman. Tuttavia, Eric Bailly è stato, letteralmente, scaricato dal Manchester United che è disponibile a lasciar partire il giocatore (Stop and Goal)

Maldini e Massara, però, mantengono la calma e la lucidità, evitando di mettersi pressioni particolari. (Sky Sport)

Altra pista porta a Parigi, dal senegalese Diallo, ma anche qui il Psg ha speso 30 milioni per il centrale e i conti fanno fatica a tornare anche per i ricchi. Gli inglesi vorrebbero l’obbligo di riscatto a dieci milioni per recuperare parte della ingente spesa (40 milioni) fatta sei anni fa. (Milan News)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr