Mercato auto e commerciali leggeri, vendite mondo risentono fattori negativi: ad aprile - 25%. Picco di -45% i

Il Messaggero - Motori ECONOMIA

In termini su base annua, le vendite sono diminuite dell’11% ad aprile e del 13% da inizio anno.

In particolare le vendite sono diminuite del 45% ad aprile e dell’8% da inizio anno.

In Nord America le vendite di veicoli leggeri sono diminuite ad aprile del 18,2% (anno su anno) a 1,25 milioni di unità, con una proiezione a fine 2022 a 14,5 milioni di unità.

Tuttavia, per l’ottavo mese consecutivo, il mercato è crollato a doppia cifra: - 17% ad aprile e - 23% da inizio anno

Significativo negli Stati Uniti l’aumento dei prezzi medi delle transazioni che hanno raggiunto ad aprile i 45.130 dollari, in aumento del 18,4% su base annua. (Il Messaggero - Motori)

La notizia riportata su altri giornali

In sofferenza anche le moto che, con 13.878 veicoli immatricolati, hanno chiuso con un decremento del -6,55%. Il mercato delle due ruote nuove in Italia nel mese di aprile 2022 ha fatto segnare un calo di quasi il 9% rispetto allo stesso mese dello scorso anno. (Motociclismo.it)

I costruttori hanno ripetutamente avvertito che il cambio avrebbe portato conseguenze, ma sono stati invitati ad andare avanti. Ora il peggio è passato poiché i bonus ecologici stanno per partire e sono destinati a durare nel tempo. (ilmessaggero.it)

Volkswagen. Il colosso tedesco Volkswagen, invece, ha immatricolato nel mese di aprile, in Europa più EFTA più Regno Unito, 199.917 auto, il 28% in meno dello stesso mese dell’anno scorso. I dati del periodo gennaio-aprile. (FIRSTonline)

Il volume di Kia è salito del 13% a quota 47.725 unità, con una quota di mercato che è arrivata al 5,7% rispetto al 4,1% dell'aprile 2020. Oltre a Dacia, gli altri marchi che hanno contrastato la tendenza al ribasso del mercato sono stati Hyundai, Kia e Honda. (AlVolante)

Escludendo il 2020, anno della pandemia, siamo di fronte all’aprile dai volumi più bassi in assoluto da quando l’Acea effettua la rilevazione». Tutti e cinque i major market (compreso Uk) - spiega - registrano una flessione a due cifre nel mese: Italia -33%, Francia -22,6%, Germania -21,5%, Regno Unito -15,8% e Spagna -12,1%. (Il Messaggero - Motori)

Ascolta la versione audio dell'articolo. 2' di lettura. In forte contrazione ma contenuta rispetto ai due principali player anche BMW e Mercedes-Benz che registrano rispettivamente immatricolazioni in calo del 12,7% e del 14% da gennaio ad aprile (Il Sole 24 ORE)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr