I primi 100 giorni di Biden: gli americani lo promuovono su vaccini e antirazzismo

I primi 100 giorni di Biden: gli americani lo promuovono su vaccini e antirazzismo
Per saperne di più:
Il Fatto Quotidiano ESTERI

Comunque sia, Biden ha tagliato questo primo traguardo con la promessa realizzata di […]

Primo “tagliando” al presidente, apprezzato da oltre metà della popolazione.

Più spinosa la questione polizia contro persone di colore: un team di avvocati ed esperti chiede alla Corte Penale Internazionale di aprire un’inchiesta e condannare ogni violazione dei diritti umani. Per i suoi primi 100 giorni di mandato il presidente Joe Biden è stato promosso con il 55% di popolarità. (Il Fatto Quotidiano)

Ne parlano anche altri giornali

La leggenda. Durante una sosta del suo viaggio in Georgia, ha raccolto un soffione che ha regalato alla moglie Jill. Il soffione. (TIMgate)

Primi 100 giorni della presidenza di Joe Biden. Biden ha proposto dei piani estremamente ambiziosi e fortemente progressisti, che avrebbero un impatto storico sul tessuto economico e sociale americano, se realizzati. (L'HuffPost)

Pandemia Covid-19 – Biden è arrivato alla Casa Bianca promettendo di distribuire 100 milioni di vaccini nei primi 100 giorni della sua presidenza. Qui sotto una prima valutazione di quanto fatto, e non fatto, da Biden in questi tre mesi. (Il Fatto Quotidiano)

Biden presenta l'ambizioso nuovo sogno americano

La Svizzera, un "paradiso fiscale". Joe Biden ha poi citato anche la Svizzera tra i “paradisi fiscali” sfruttati dalle società americane per pagare meno imposte. "Signora vicepresidente.", l'omaggio di Biden a Harris: "Nessun presidente ha mai pronunciato queste parole da questo podio. (RSI.ch Informazione)

Ed è proprio a quelle conquiste e a quei diritti, oggi minacciati da una pandemia mondiale che erode l’occupazione, che è dedicato questo Primo Maggio", conclude la nota È inaccettabile che un’artista venga sottoposto a verifica politica prima ancora di esibirsi. (Yahoo Notizie)

E siamo di nuovo alla guida del mondo» ed ha più volte sottolineato che passare all’azione è un’operazione urgente, non procrastinabile. Ma questa pandemia ha apportato un’accelerazione temporale, e gli Usa di cui parla Biden non sono quelli di tre mesi fa, quando è entrato in carica. (Il Manifesto)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr