Covid, Locatelli (Cts): “Sì al green pass in locali al chiuso, il virus circola”

Covid, Locatelli (Cts): “Sì al green pass in locali al chiuso, il virus circola”
ArezzoWeb INTERNO

Si tratta di una scelta politica e in questo momento non c’è una data definita

Si’ al Green pass nei locali al chiuso, anche al ristorante, e massimo impegno per aumentare le coperture del personale scolastico.

Quanto Green Pass Franco Locatelli osserva: “Credo che vadano fatte scelte per contrastare la ripresa della circolazione virale.

“Premesso che la scelta spetta al decisore politico – risponde – a titolo personale, dico che va considerato seriamente anche il Green Pass per mangiare al chiuso nei ristoranti. (ArezzoWeb)

La notizia riportata su altri giornali

In particolare su discoteche e ristoranti al chiuso il governo sembra aver trovato l’accordo per varare il decreto che rende obbligatorio il green pass. Come potrebbe cambiare il green pass: obbligatorio per ristoranti al chiuso e discoteche In settimana il governo varerà le nuove regole sul green pass, che ne estenderanno l’uso ad altri ambiti rispetto a quanto stabilito finora. (Fanpage.it)

Salgono leggermente i nuovi casi di covid-19 registrati in Italia nelle ultime 24 ore: oggi il ministero della Salute ne riporta 3.127 a fronte di 165.269 tamponi processati. Sull’ondata della ripresa dei contagi il governo si appresta a valutare la possibilità di rendere il Green pass obbligatorio per discoteche e ristoranti al chiuso, così da garantire il contenimento dei casi e, al contempo, incentivare le vaccinazioni. (ART News - Agenzia Stampa)

“Cominciano a osservare – ha aggiunto – da oggi (ieri, ndr) e probabilmente ne vedremo di più da domani (oggi, ndr). Gli assembramenti e gli affollamenti hanno favorito la circolazione virale. (EnnaOra)

Green pass obbligatorio per discoteche e ristoranti al chiuso. L’accordo per non chiudere fino a metà agosto

La federazione, inoltre, si sta muovendo per vaccinare tutti i calciatori di Serie A e di Serie B, compatibilmente con la disponibilità delle dosi delle singole Regioni. Sul “Corriere dello Sport” tiene banco la questione relativa alla riapertura degli stadi in Serie A per la stagione 2021/22. (Inter-News)

Dare accesso a determinate attività a chi è stato vaccinato, o comunque ha il certificato verde, è una strategia inevitabile. Locatelli afferma che determinate scelte come quella di dare accesso ai ristoranti solo a chi dimostra di essere in possesso del certificato verde servono “Per contrastare la ripresa della circolazione virale. (Il Quotidiano Italiano - Bari)

Poi, e la nuova misura potrebbe entrare in vigore già dal prossimo 26 luglio, estendendo il campo di azione del green pass. Al momento, il governo avrebbe deciso di rendere obbligatorio il green pass per viaggiare su aerei, navi e treni a lunga percorrenza. (Open)

Facebook Twitter Pinterest Linkedin Tumblr